Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 21 Febbraio |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Come benedire un presepe

web3-blessing-your-nativity-set-travis-cc-by-nd-2-0

Travis | CC BY ND 2.0

Philip Kosloski - pubblicato il 11/12/17

La benedizione può essere effettuata da qualsiasi membro della famiglia

Il presepe è un modo eccellente per ricordare il fulcro del periodo che stiamo vivendo e per collocarci in quel primo giorno di Natale accanto alla mangiatoia. È una delle tradizioni più amate del periodo natalizio, ed è un ottimo strumento di insegnamento per i bambini.

Un modo per aumentare il significato spirituale del presepe è benedirlo usando una benedizione fornita dalla Chiesa. Eccone una inserita dalla Conferenza dei Vescovi Cattolici degli Stati Uniti (USCCB) sul suo sito web.

Chi guida la preghiera dice a mani giunte:

Dio di ogni popolo e Nazione,
fin dall’inizio della creazione
hai reso manifesto il tuo amore:
quando avevamo tanto bisogno di un Salvatore
hai inviato tuo Figlio perché nascesse dalla Vergine Maria.
Egli porta gioia e pace alla nostra vita,
giustizia, misericordia e amore.

Signore,
benedici tutti coloro che guardano questa mangiatoia;
possa ricordarci l’umile nascita di Gesù
e aiutarci ad elevare i nostri pensieri a Lui,
che è il Dio-con-noi e Salvatore di tutti
e vive e regna nei secoli dei secoli.
R/. Amen.

C’è anche un rito più esteso che include vari passi della Scrittura.

E allora prendete in considerazione l’idea di invocare la benedizione divina sul vostro presepe, di modo che permetta a voi e alla vostra famiglia di ricordare “l’umile nascita di Gesù” e di “elevare il pensiero a Lui”.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
benedizionepresepe
Top 10
See More