Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Consigli pratici per avere dei figli ordinati

File404 / Shutterstock
Condividi

Il fatto che siano organizzati è una questione d’abitudine che è bene acquisire da piccoli

No, non è un’illusione ottica. È reale. Arrivando a scuola, bambini di 3 o 4 anni si tolgono il cappotto, lo posano a terra, prendono una stampella, lo infilano dentro, chiudono il primo bottone e lo appendono in un armadio accessibile alla loro altezza. Ci sono testimoni che verificano come accada ogni mattina.

Arrivando a casa, però, quegli stessi bambini subiscono una specie di “amnesia” che fa dimenticare loro quella capacità. Non dipende tanto da loro quanto dai genitori, che magari non hanno lasciato una stampella all’altezza dei loro bambini o non hanno scelto un luogo idoneo dove possano lasciare il cappotto una volta arrivati a casa.

Insegnare ai figli ad essere ordinati fin da piccoli significa non solo un attimo di respiro nella nostra vita frenetica, ma anche una delle migliori eredità che possiamo lasciare loro. Li aiuterà ad essere persone ordinate in tutti gli ambiti della loro vita, quello interiore e ovviamente quello esteriore.

Matka_wariatka - Shutterstock

Nel loro libro Por fin vas a ordenar tu casa, Silvia Llorens e Beth Comabella offrono una serie di consigli per instillare nei bambini l’abitudine a mettere ogni cosa al suo posto.

Organizzare la loro stanza

Ecco qualche trucco per motivare i vostri figli e far sì che il processo di riordino risulti divertente:

1. Mettere la loro musica preferita
2. Nelle sistemazioni profonde, fare delle pause e aggiungere un incentivo come ordinare una pizza
3. Durante il processo, parlare dei propri ricordi. I bambini lo adorano e così il tempo passa più in fretta
4. Una volta finito uscire a fare merenda. È una buona ricompensa!

Regalare i giochi che non usano più: se ai bambini costa, li possono mettere in una scatola diversa attaccandoci sopra un foglietto con un punto interrogativo. Arrivate a un accordo: se entro un certo periodo non ci avranno giocato mai potrete regalarli a chi ne ha bisogno.

Collocazione: le scatole dei giochi devono essere all’altezza dei vostri figli. Si tratta di far sì che i bambini siano il più possibile autosufficienti man mano che crescono. Lo stesso vale per i vestiti. Se non riescono ad appenderli alla stampella o per loro è difficile aprire e chiudere i cassetti non potranno sistemarli o prepararli per il giorno dopo. Mettete più in alto quello che viene usato solo di tanto in tanto.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.