Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 17 Giugno |
Beato Joseph-Marie Cassant
home iconSpiritualità
line break icon

Pregare col corpo

Benjamin Fayet - pubblicato il 04/12/17

In “Le corps, un chemin de prière” [“Il corpo, un cammino di preghiera”] (Tallandier), la laica Annick Chéreau e il frate carmelitano Pierre Milcent esplorano il bistrattato rapporto tra sensazioni corporee e preghiera.

Difficile sfilare accanto all’ingordigia occidentale per le filosofie orientali e uscirne indenni: corsi di yoga, sedute di reiki, conversioni al buddismo… Le tradizioni orientali hanno il vento in poppa da quasi mezzo secolo, laddove al contempo il numero dei cristiani scema, in Occidente. Eppure la ricerca dell’armonia del corpo e dello spirito non è estranea alla tradizione cattolica. È partendo da questa constatazione è che Le corps, un chemin de prière(Tallandier) è stato scritto.

È pure frutto dell’intensa vita spirituale dei suoi due autori, che animano la comunità religiosa de La passerelle. Annick Chéreau e Pierre Milcent si appoggiano, nella loro riflessione, agli scritti di santa Teresa d’Avila. La carmelitana spagnola, dottore della Chiesa, differenziava la preghiera che si esprime vocalmente (il canto, la preghiera vocale…) e l’orazione silenziosa. Per lei, quest’ultima può anche prendere più di una forma. Essa è quindi mentale quando i nostri pensieri sono attivi a mezzo della recita di formule, o di riflessioni interiori, ma talvolta è unicamente contemplativa.

Lasciare posto a Dio

È a questo stadio contemplativo, detto “orazione”, che s’interessa l’opera menzionata: l’essere “in una pura attitudine di ricevere”, come diceva san Giovanni della Croce. Per ottenere questo difficile vuoto interiore, necessario a siffatta forma di preghiera, gli esercizi di respirazione e una migliore percezione delle sensazioni del nostro corpo sono indispensabili. Ciò al fine di aprirsi pienamente e di lasciare posto a Dio.

Così, oltre a condurre il lettore verso un rinnovamento della sua spiritualità e verso una più grande prossimità a Cristo, l’opera dissemina delle chiavi per realizzare un viaggio che condurrà a un approfondimento della conoscenza di sé tramite un benefico percorso interiore. È dunque un approccio originale nel quale il corpo ha un posto primordiale. La convinzione degli autori è in effetti che il corpo, creato a immagine di Dio, non debba essere tralasciato. È dunque urgente tornare ad apprendere come se ne percepiscono le sensazioni.

Il lettore però non s’immagini di trovarvi un’opera teorica austera, quanto piuttosto un piccolo saggio, un manuale pratico e protrettico. Esso ci mostra che il cattolicesimo offre molteplici vie al fine di permettere la distensione nell’amore del Signore. Il merito di questo piccolo saggio è dunque di rimettere in luce una di queste vie meno note. Quella della preghiera contemplativa, di cui il silenzio può tuttavia sembrare talvolta esigente, in un mondo assordante. Eppure il silenzio è necessario al respiro dell’anima.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
corpopreghierateologia del corpo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
3
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
7
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni