Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Certe cose solo quando le vivi le capisci, come la fede!

© Brian A Jackson/Shutterstock
Condividi

Il commento al Vangelo di oggi di don Luigi Maria Epicoco

In quel tempo, mentre camminava lungo il mare di Galilea, Gesù vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. E disse loro: «Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini». Ed essi subito lasciarono le reti e lo seguirono.
Andando oltre, vide altri due fratelli, Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, che nella barca, insieme a Zebedèo loro padre, riparavano le loro reti, e li chiamò. Ed essi subito lasciarono la barca e il loro padre e lo seguirono. (Matteo 4, 18-22)

“ed essi subito lo seguirono”. Questa precisazione del Vangelo di oggi ci ricorda che le cose più importanti della vita le si fa senza troppi giri di riflessione. Certe cose se ci pensi troppo non le fai più, perchè nei pensieri e nei nostri calcoli si insinua la paura, l’insicurezza, l’opinione degli altri, la comodità, il tornaconto… La fede è un adesione immediata a Gesù. Questi discepoli capiranno Gesù non quella mattina, ma anni dopo. Eppure se non l’avessero seguito con quell’immediatezza, non avrebbero avuto nemmeno la possibilità di comprenderlo fino in fondo. Avrebbero sprecato un occasione. Con la fede non viene prima la comprensione e poi la sequela, ma viene prima la sequela e poi la comprensione, quasi a dire che certe cose solo quando le vivi le capisci, e non il contrario.

#dalvangelodioggi

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.