Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

Come l’Ave Maria e un quadro della Madonna hanno portato un incredulo alla confessione

Condividi

E come le madri possono aiutare i figli ad avere questa possibilità di conversione

Un sacerdote missionario venne chiamato a far visita a un signore molto anziano, che aveva avuto una vita dissoluta. Quando arrivò da lui, l’anziano gli disse: “Padre, ha davanti un peccatore abominevole”.

Il sacerdote ascoltò la sua confessione, che fu ottima, e in seguito il ministro di Dio volle sapere il motivo di quella eccellente conversione. L’anziano rispose: “Non lo so. Il pensiero di confessarmi ha iniziato a girarmi in testa qualche giorno fa”.

“Ma questo pensiero deve avere una causa. Qual è?”

“Non lo so, padre”, ripeteva l’anziano, tutto felice.

“Sono stati i suoi amici a esortarla a confessarsi?”

“Non ho amici qui”.

“Frequentava la chiesa?”

“Mai!”

In quel momento, il missionario vide un quadro della Santissima Vergine appeso al muro.

“Che ci fa un oggetto di questo tipo in casa sua? Come si spiega, tenendo conto della sua vita?”

“Ogni giorno recito tre Ave Maria davanti al quadro, per obbedire all’ultima volontà di mia madre quando è morta”.

“Ecco la soluzione! È a Maria Santissima che deve la grazia della conversione!”

Qui sulla Terra non riusciremo mai a capire a sufficienza il grado di bontà della nostra Mamma del Cielo!

Quanto è buona Maria Santissima!

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni