Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 18 Giugno |
San Gregorio Barbarigo
home iconStorie
line break icon

Quando un monaco irlandese rimproverò il mostro di Loch Ness

Journey for | Youtube

Philip Kosloski - pubblicato il 22/11/17

L'episodio potrebbe spiegare perché da allora nessuno abbia mai più visto la bestia marina

San Colombano visse nel VI secolo, ed è ricordato come un missionario irlandese influente che ha portato il cristianesimo in Scozia. Oltre a fondare monasteri e chiese ovunque andasse, Colombano combatté anche contro una creatura misteriosa sulle rive del fiume Ness.

L’incontro è registrato in un’antica biografia di San Colombano scritta nel VII secolo, e narra come abbia rimproverato un mostro di fiume.

Un giorno, quando San Colombano stava passando accanto al fiume Ness notò un gruppo di uomini che ne seppellivano un altro. Seppe che l’uomo era stato morso da un grande mostro che viveva nel fiume e andò a indagare. Non ci volle molto perché il mostro emergesse dall’acqua per fagocitare un uomo che nuotava nel fiume.

San Colombano non poteva rimanere con le mani in mano:

Poi, osservando questo, [San Colombano] alzò la sua mano santa…, e invocando il nome di Dio fece il segno della croce in aria e si rivolse al mostro feroce dicendo: “Non andare oltre, non toccare quell’uomo; torna indietro di corsa”. Alla voce del santo, il mostro rimase terrorizzato e se ne andò più rapidamente che se fosse stato tirato indietro con delle corde.I fratelli, vedendo che il mostro si era ritirato e che il loro compagno Lugne era tornato nella barca sano e salvo, rimasero colpiti e ammirati, e resero gloria a Dio in quell’uomo beato. E perfino i pagani barbari lì presenti vennero costretti dalla grandezza di questo miracolo, che avevano testimoniato essi stessi, a magnificare il Dio dei cristiani.

L’episodio è considerato da molto il primo resoconto mai scritto sul mostro di Loch Ness, e potrebbe spiegare perché la mitica bestia non sia più apparsa fino ad oggi.

San Colombano: 1, Nessie: 0.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
evangelizzazioneirlandaSanti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
7
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni