Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Sapete come le nonne preparavano il sapone?

Condividi

Realizziamo insieme un detergente naturale per la casa e il bucato proprio come una volta, con la cenere!

Come preparare la lisciva:

Per iniziare passeremo al setaccio la cenere per eliminare eventuali impurità e residui e la uniremo all’acqua che nel frattempo avremo messo bollire.

Dovremo lasciare a bollire cenere e lisciva coprendo la pentola con un coperchio e mescolando spesso con un mestolo di legno per un ora e mezza circa a fuoco basso perchè diventi efficace abbastanza e generalmente mai per più di due ore o rischiamo di ottenere un composto troppo basico e di conseguenza troppo aggressivo.

Una volta spento il fuoco trasferire la lisciva ancora calda in un contenitore di vetro e chiuderlo con un coperchio ermetico solo quando il composto si sarà raffreddato, in questa fase sarà fondamentale usare dei guanti per proteggersi dall’effetto corrosivo della lisciva ed evitare schizzi; a questo punto si lascerà sedimentare il composto, una volta veniva lasciata a riposare una notte intera, il mio consiglio è di lasciarla ferma a riposo almeno 12 ore.

Trascorso questo tempo, si noterà che all’interno del contenitore di vetro si sono formati due strati, la lisciva appunto e la pasta di cenere in fondo, con l’aiuto di una garza e munite di guanti per proteggere le mani per evitare di toccare la lisciva che a causa della sua basicità potrebbe risultare troppo aggressiva per la pelle, procediamo a filtrarla.

Come usare la lisciva?

Abbiamo ottenuto il nostro detergente naturale per la casa! Ci sono molti modi per utilizzarla, ad esempio potremmo mettere in un flacone spray 150 ml di lisciva, circa mezzo bicchiere, in un litro di acqua, aggiungere qualche goccia di olio essenziale di limone (1% del totale) ed avremo ottenuto un fantastico detergente per le superfici di cucina e bagno, i sanitari e le piastrelle!

Se ne può aggiungere un bicchiere al secchio per lavare i pavimenti, oppure un bicchierino nel cestello della lavatrice per potenziare l’effetto del detersivo.

Quello che rimarrà sul fondo della pentola, la pasta di cenere, potrà essere usata per rimuovere lo sporco più incrostato dalle pentole, come se fosse della pasta abrasiva, basterà riporla in un contenitore con tappo ermetico e conservarla.

Buone pulizie! 🙂

Flowerista
Flowerista

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.