Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 08 Febbraio |
Beata Giuseppina Bakhita
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

“Noi siamo ciò per cui abbiamo vissuto. Tu per cosa stai vivendo?”

Young female legs walking towards the sunset on a dirt road – © Petar Paunchev / Shutterstock – it

Young female legs walking © Petar Paunchev / Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 17/11/17

Il commento al Vangelo di oggi di don Luigi Maria Epicoco

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Come avvenne nei giorni di Noè, così sarà nei giorni del Figlio dell’uomo: mangiavano, bevevano, prendevano moglie, prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca e venne il diluvio e li fece morire tutti.
Come avvenne anche nei giorni di Lot: mangiavano, bevevano, compravano, vendevano, piantavano, costruivano; ma, nel giorno in cui Lot uscì da Sòdoma, piovve fuoco e zolfo dal cielo e li fece morire tutti. Così accadrà nel giorno in cui il Figlio dell’uomo si manifesterà.
In quel giorno, chi si troverà sulla terrazza e avrà lasciato le sue cose in casa, non scenda a prenderle; così, chi si troverà nel campo, non torni indietro. Ricordatevi della moglie di Lot.
Chi cercherà di salvare la propria vita, la perderà; ma chi la perderà, la manterrà viva.
Io vi dico: in quella notte, due si troveranno nello stesso letto: l’uno verrà portato via e l’altro lasciato; due donne staranno a macinare nello stesso luogo: l’una verrà portata via e l’altra lasciata».
Allora gli chiesero: «Dove, Signore?». Ed egli disse loro: «Dove sarà il cadavere, lì si raduneranno insieme anche gli avvoltoi». (Luca 17, 26-37)

“… mangiavano, bevevano, prendevano moglie, prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca e venne il diluvio e li fece morire tutti….”. A una prima lettura può sembrare che il vangelo di oggi voglia puntare sull’effetto sorpresa di una punizione chiamata morte, ma la verità è un’altra. Il vangelo di oggi vuole dirci che se tu mentre stai guidando guardi il telefonino, può accadere che andrai a sbattere e forse anche a morire. Se ti pieghi a guardare qualcosa distraendoti dall’orizzonte è molto probabile che uscirai fuori strada. Cristo non sta minacciando punizioni, sta solo ricordando a ciascuno di noi che la morte può sorprenderci, se invece di pensare che siamo in cammino verso il cielo ci pieghiamo solo a “mangiare, bere, comprare, vendere, piantare, costruire”. Il problema non è morire, perché questo accadrà a tutti. Ma il problema è pensare che la nostra vita consista nella somma di ciò che mangiamo, beviamo, traffichiamo, facciamo. Noi siamo ciò per cui abbiamo vissuto. Tu per cosa stai vivendo?

#dalvangelodioggi

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
dalvangelodioggi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.