Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Un miracolo scioccante nel deserto egiziano

Condividi

Un monaco stava celebrando la Messa e non si aspettava di vedere questo...

Nel III e nel IV secolo, molti uomini e molte donne sono stati ispirati dall’esempio di un umile eremita ora noto come Sant’Antonio Abate e hanno lasciato tutto ciò che avevano per condurre una vita di preghiera e contemplazione nel deserto egiziano.

Uno dei centri principali di questo tipo radicale di esistenza monastica era un’area nota come Scetis, situata nella zona nord-occidentale del delta del Nilo. Secondo un antico documento intitolato Detti dei Padri del Deserto, in quella comunità viveva un monaco che aveva dei dubbi sulla presenza di Gesù nell’Eucaristia a Messa.

Avrebbe detto agli altri monaci: “Il pane che riceviamo non è davvero il Corpo di Cristo, ma un simbolo di quel Corpo”. Constrastato da alcuni membri della comunità monastica replicò: “Senza prove non cambierò idea”.

Durante una Messa domenicale in cui il monaco stava pronunciando le parole di consacrazione sull’Ostia eucaristica, tra le sue mani al posto del pane consacrato apparve un bambino. Il monaco capì che il bambino era Gesù, e mentre se lo accostava alla bocca tornò ad essere ostia. Di fronte a questo miracolo inaspettato, il monaco dichiarò: “Signore, credo che il Pane sia il Tuo Corpo, e che nel calice ci sia il Tuo Sangue”.

Questo miracolo ci ricorda un legame simile che molti uomini e donne santi hanno espresso nel corso dei secoli. Credevano che ogni Messa fosse come Natale, quando Cristo scende dal cielo per venire sui nostri altari. In questo modo, ogni giorno è un giorno di Natale, in cui Gesù Cristo “abita tra noi” nelle sembianze del pane.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.