Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 22 Aprile |
Sant'Anselmo d'Aosta (e di Canterbury)
home iconPerle dal Web
line break icon

Padre e figlio percorrono più di 26.000 chilometri su una sedia a rotelle

Michael Dwyer | AP Photo

Kévin Boucaud-Victoire - pubblicato il 14/11/17

Negli Stati Uniti sono famosi, in Europa molto meno, ma la loro storia è straordinaria

Il 2 novembre scorso, il mezzo di comunicazione online Kapaw ha diffuso sulla sua pagina di Facebook un video autoprodotto per riferire l’epopea della Squadra Hoyt. Cos’è? È la storia di un padre e di suo figlio tetraplegico che appassiona gli statunitensi da ormai 40 anni.

Rick Hoyt, di 55 anni, soffre di paralisi cerebrale dalla nascita e non è in grado di muoversi. Nel 1977, quando aveva 15 anni, chiese a suo padre, Dick Hoyt, ex tenente colonnello della Guardia Nazionale degli Stati Uniti, se potevano correre insieme a beneficio di un giocatore di lacrosse (una specie di hockey) della sua scuola che era diventato disabile. L’adolescente voleva mostrare al suo compagno di classe che la vita continua, indipendentemente dall’handicap. Padre e figlio hanno quindi corso insieme, il primo spingendo il secondo sulla sedia a rotelle.

Maratoneti e triatleti

“Papà, quando corriamo è come se non fossi disabile”, avrebbe affermato allora Rick. Dopo quel primo sforzo hanno portato avanti l’avventura formando il Team Hoyt e iniziando a correre in tutto il Paese. 40 anni dopo hanno partecipato a più di mille corse insieme, anche maratone di 42 chilometri. In totale hanno percorso oltre 26.000 chilometri. Hanno anche partecipato a gare di triathlon (nuoto, ciclismo e corsa).

Dick ha dovuto sottoporsi a un vero allenamento per riuscire a offrire dei momenti di felicità al figlio e dimostrare alle persone che questi sforzi sono possibili. Guardando questo video è inevitabile commuoversi di fronte all’impegno e all’energia di un padre con il figlio. Non stupisce che sia stato visionato da più di 880.000 internauti in meno di una settimana.

Il duo è diventato molto popolare, e nel 1989 ha lanciato The Hoyt Foundation per promuovere la fiducia e l’autostima tra i giovani statunitensi disabili. Attualmente circa 30.000 persone partecipano alle attività della fondazione.

Nel 2013 la catena sportiva ESPN ha conferito al Team Hoyt un riconoscimento per le sue imprese. La storia di questa coppia ha anche ispirato il film francese De tous nos forces (2014), di Nils Tavernier, con Jacques Gamblin, Alexandra Lamy e Fabien Héraud.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
disabilitàfiglipadresportsport per disabili
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
3
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo specchio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni