Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 30 Novembre |
Sant'Andrea
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Bastano 36 domande per innamorarvi di una persona?

web3-happy-woman-flowers-couple-love-unsplash-cc0

unsplash CC

Fanny Leroux - pubblicato il 13/11/17

Cosa spinge due persone a creare un rapporto forte e duraturo? Vent'anni fa, una ricerca sul tema presentava un questionario sorprendente...

Arthur Aron è laureato in Psicologia Sociale e ricercatore presso l’Università Stony Brook di New York. Da quasi quarant’anni studia le condizioni dei rapporti di amicizia e amorosi e la loro evoluzione. Durante uno studio condotto una ventina d’anni fa in collaborazione con altri ricercatori ha utilizzato una tecnica particolare, che consisteva nel fatto che due individui che non si conoscevano si facessero una serie di 36 domande seguite da 4 minuti di silenzio in un’ora. Alla fine dell’ora, lo studio aveva dimostrato che si erano creati legami molto stretti tra le due persone, perfino d’amore, e una coppia si è addirittura sposata sei mesi dopo. Ricordiamo queste domande che hanno fatto il giro del mondo, seguendo un articolo pubblicato sul New York Times, To Fall in Love With Anyone, Do This (Per innamorarti di chiunque, fai questo).

Uno studio curioso

Arthur Aron ama studiare i rapporti amorosi. Nella ricerca di quelle che potrebbero costituire le loro basi e di ciò che potrebbe trasformare la relazione da un semplice desiderio in sentimenti più profondi e duraturi come l’amore, ha finito per elaborare uno studio composto in questo modo: in primo luogo 36 domande, divise in tre parti e che si muovono gradualmente verso un livello sempre più personale e intenso.

La prima parte si riferisce a tratti della personalità piuttosto generali, riprendendo i 5 fattori di personalità noti nella ricerca psicologica: apertura all’esperienza (originalità), responsabilità (controllo, minuziosità, disciplina), estroversione (energia, entusiasmo); amabilità (amicizia, altruismo, affetto) e instabilità emotiva (emozioni negative…).

La seconda parte tratta delle preoccupazioni personali: conoscere gli obiettivi, i valori e le motivazioni dell’altro, avere un’idea di quello che configura la sua vita.




Leggi anche:
Dall’innamoramento all’amore, superando il rischio del narcisismo

La terza e ultima parte si addentra in quello che c’è dentro l’individuo, guidandolo con l’autonarrazione: parlare delle storie che raccontiamo a noi stessi, del senso che attribuiamo al nostro percorso di vita o ai nostri obiettivi.

Alla fine di queste domande si includono 4 minuti di silenzio in cui le persone si guardano direttamente negli occhi.

Ovviamente lo studio si svolge in base a criteri di autoselezione: le persone hanno obiettivi comuni, interessi simili o forse una potenziale attrazione fisica… ma non si conoscono assolutamente.


Come si fa a sviluppare sentimenti forti in due sconosciuti?

Una vulnerabilità che avvicina

Com’è possibile che un semplice desiderio si trasformi in sentimenti profondi e duraturi? Secondo questo studio, sembra che quando due individui sono portati a rivelare fatti intimi, e quindi si riconoscono vulnerabili l’uno davanti all’altro, sorga una certa vicinanza. Secondo gli autori di questo studio, sembra che uno dei pilastri di un rapporto duraturo sia “l’autorivelazione personale, sostenuta, crescente e reciproca”. In questo modo, rivelarsi all’altro in modo intimo e personale ridurrebbe le barriere tra la “semplice” comunicazione e la “relazione profonda”.

Possiamo quindi capire che per passare da un’attrazione, sia essa fisica, intellettuale o di altro tipo, a sentimenti più profondi è necessario creare un’intimità con l’altro. Lo studio mostra anche che a un certo livello di sviluppo dell’intimità le aspettative personali e i punti in comune sembrano essere meno importanti della costruzione di un rapporto duraturo.




Leggi anche:
Posso mettere fine al mio matrimonio perché “sento” che l’amore è finito?

Ora tocca a voi

Dopo queste spiegazioni, forse avete voglia di conoscere queste famose domande, soprattutto visto che si è verificato che, al di là che producano o meno il risultato amoroso, potrebbero rafforzare i vincoli già esistenti tra due persone. Potete quindi fare la prova con vostro marito, vostra moglie, il fidanzato, la fidanzata e forse anche con un buon amico o una buona amica per rafforzare il vostro rapporto.

Ecco le 36 domande del dottor Arthur Aron:

Parte 1:

1. Se poteste scegliere qualsiasi persona al mondo, chi invitereste a cena?
2. Vi piacerebbe essere famosi? Come?
3. Prima di fare una telefonata, provate mai quello che direte? Perché?
4. Come dovrebbe essere per voi un giorno “perfetto”?
5. Quando è stata l’ultima volta che avete cantato da soli? E per un’altra persona?
6. Se poteste vivere fino a 90 anni e avere il corpo o la mente di qualcuno di 30 negli ultimi 60 anni della vostra vita, quale delle due opzioni scegliereste?
7. Avete un presentimento segreto su come morirete?
8. Elencate tre cose che credete di avere in comune con il vostro interlocutore.
9. Per quale aspetto della vostra vita vi sentite più grati?
10. Se poteste cambiare qualcosa del modo in cui siete stati educati, cosa sarebbe?
11. Prendetevi quattro minuti per raccontare al vostro compagno la storia della vostra vita con tutti i dettagli possibili.
12. Se domani poteste svegliarvi usufruendo di una qualità o di una capacità nuova, quale sarebbe?

Parte 2:

13. Se una sfera di cristallo potesse dirvi la verità su voi stessi, la vostra vita, il futuro o qualsiasi altra cosa, cosa chiedereste?
14. C’è qualcosa che desiderate fare da molto tempo? Perché ancora non l’avete fatto?
15. Qual è il risultato più grande che avete ottenuto nella vita?
16. A cosa date più valore in un amico?
17. Qual è il vostro ricordo più prezioso?
18. Qual è il vostro ricordo più doloroso?
19. Se sapeste che tra un anno morirete in modo repentino, cambiereste qualcosa nel vostro modo di vivere? Perché?
20. Cosa significa l’amicizia per voi?
21. Che importanza hanno l’amore e l’affetto nella vostra vita?
22. Condividete a turno cinque caratteristiche che ritenete positive del vostro compagno.
23. La vostra famiglia è vicina e affettuosa? Credete che la vostra infanzia sia stata più felice di quella della maggior parte delle persone?
24. Cosa pensate di vostra madre?


SZCZĘŚLIWA PARA

Leggi anche:
Come ho capito di essermi innamorato della persona giusta?

Parte 3:

25. Dite tre frasi vere usando il pronome “Noi”. Ad esempio: “Noi siamo in questa stanza e ci sentiamo…”
26. Completate questa frase: “Magari avessi qualcuno con cui condividere…”
27. Se diventaste amico intimo del vostro compagno, condividete con lui o con lei cosa sarebbe importante sapere.
28. Dite al vostro compagno cosa vi è piaciuto di più di lui o di lei. Siate onesti e ditegli cose che non direste a una persona appena conosciuta.
29. Condividete con il vostro interlocutore un momento imbarazzante della vostra vita.
30. Quando è stata l’ultima volta in cui avete pianto davanti a qualcuno? E da soli?
31. Raccontate al vostro interlocutore qualcosa che già vi piace di lui.
32. C’è qualcosa che vi sembra troppo serio per scherzarci su?
33. Se doveste morire questa notte senza la possibilità di parlare con nessuno, cosa lamentereste di non aver detto? Perché non lo avete detto finora?
34. La vostra casa va a fuoco con tutti i vostri possedimenti dentro. Dopo aver salvato i vostri cari e gli animali, avete il tempo per fare un’ultima incursione e salvare un unico oggetto. Cosa scegliereste? Perché?
35. Di tutte le persone che formano la vostra famiglia, quale morte vi sembrerebbe più dolorosa? Perché?
36. Condividete un problema personale e chiedete al vostro interlocutore come avrebbe agito lui o lei per risolverlo. Chiedetegli/le anche come crede che vi sentiate riguardo al problema che avete raccontato.

Guardate in silenzio il vostro compagno o la vostra compagna per quattro minuti.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
amorepsicologiarelazionisentimenti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni