Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 17 Agosto |
Santa Chiara della Croce da Montefalco
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Ti immagini Gesù come una sorta di “figlio dei fiori”? Sbagli di grosso!

GER_Berlino_Gemäldegalerie_C.delCaravaggio_CacciataMercantiTempio_1610-15

Cathopedia

Cacciata dei mercanti dal Tempio (Cecco del Caravaggio)

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 09/11/17

"Gesù era uomo fino in fondo, fino al punto di indignarsi e reagire con veemenza davanti alla “perversione” della fede". (don Luigi Maria Epicoco)

Si avvicinava la Pasqua dei Giudei e Gesù salì a Gerusalemme.
Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombe e, là seduti, i cambiamonete.
Allora fece una frusta di cordicelle e scacciò tutti fuori del tempio, con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiamonete e ne rovesciò i banchi, e ai venditori di colombe disse: «Portate via di qui queste cose e non fate della casa del Padre mio un mercato!».
I suoi discepoli si ricordarono che sta scritto: «Lo zelo per la tua casa mi divorerà».
Allora i Giudei presero la parola e gli dissero: «Quale segno ci mostri per fare queste cose?». Rispose loro Gesù: «Distruggete questo tempio e in tre giorni lo farò risorgere». Gli dissero allora i Giudei: «Questo tempio è stato costruito in quarantasei anni e tu in tre giorni lo farai risorgere?». Ma egli parlava del tempio del suo corpo.
Quando poi fu risuscitato dai morti, i suoi discepoli si ricordarono che aveva detto questo, e credettero alla Scrittura e alla parola detta da Gesù. (Giovanni 2, 13-22)

Tra le reazioni inaspettate di Gesù, quelle cioè che nel nostro immaginario sono certamente assenti, c’è quella famosa del vangelo di oggi. La scena è molto chiara e non si presta a dubbi: “Gesù salì a Gerusalemme. Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombe e, là seduti, i cambiamonete. Allora fece una frusta di cordicelle e scacciò tutti fuori dal tempio, con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiamonete e ne rovesciò i banchi (…)”. La nostra idea di Gesù “figlio dei fiori”, che con sorrisini ammiccanti distribuisce fiori, è completamente smentita dal Vangelo. Non è la giustificazione della violenza, ma la prova che Gesù era uomo fino in fondo, fino al punto di indignarsi e reagire con veemenza davanti alla “perversione” della fede. Questa “perversione”non consiste nel semplice peccare, ma nel trasformare il nostro rapporto con Dio in un commercio. Con Dio non si vende e non si compra. Si comincia ad essere davvero credenti quando ci si mette nella logica dell’amore gratuito e non nell’ottica pagana e troppo umana di chi pensa che persino l’amore va comprato. Teologicamente ci convinciamo che l’amore di Dio vada meritato, ma è proprio qui che crolla tutto il cristianesimo che ci costruiamo da soli. Cristo ci ha insegnato che l’amore del Padre ci precede e ci supera. Egli ci ha amati per primo, ci ha amati quando non lo meritavamo e ci ama anche se non cambiamo. Meno commerciale di così si muore.

#dalvangelodioggi

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
dalvangelodioggi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni