Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconStile di vita
line break icon

Come accettare la fine della vita

Andrei_r / Shutterstock

María Reales - pubblicato il 09/11/17

C’è un’abbondante produzione letteraria che svela le chiavi del lutto per aiutare a sopportarlo e a elaborarlo. Gli autori concordano sul fatto che la reazione automatica provocata dallo shock traumatico è la negazione, che si manifesta nella resistenza all’accettazione. Affermazioni come “Sembrava che andasse tutto bene!”, “Non me lo aspettavo!” o “Deve trattarsi di un errore!” sono abituali e allo stesso tempo molto umane.

È certo che il malato cade in uno stato di incertezza, di dolore profondo e intenso, perfino di profonda preoccupazione. “Cosa mi succederà?”, “Che succederà alla mia famiglia?”, “Ho questioni pendenti da risolvere!” L’anticamera della morte produce una tempesta di sentimenti che vivremo e supereremo inevitabilmente.

Il modo in cui accettiamo la morte “consapevole” in una fase terminale dipende da molti fattori, ma è fondamentalmente legato alla persona che siamo e a quella che siamo diventati nel corso della nostra vita. Influisce anche sulla nostra capacità di far sì che la consolazione ci conforti e ci accompagni. Le testimonianze di malati terminali e di professionisti del settore sanitario in questo campo coincidono su questi temi:

  • È importante sapere la verità per mantenere la dignità
  • Bisogna avere accesso alle cure palliative che evitino il dolore fisico
  • Si deve poter contare sulla cura, la fiducia e l’accettazione dei propri cari
  • Si deve poter manifestare ed esercitare il diritto a un sostegno spirituale che offra serenità e aiuti a vivere questo momento in pienezza.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
malati terminalimalattiamorte
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni