Aleteia
giovedì 22 Ottobre |
San Gaspare del Bufalo
Spiritualità

La bambina addolorata che testimoniò il viaggio del padre dal Purgatorio al Paradiso

Lakov Filimonov | Shutterstock

Philip Kosloski - pubblicato il 06/11/17

Tutto perché aveva fatto dire tre Messe per l'eterno riposo della sua anima

Nel XVII secolo, una ragazzina addolorata andò dall’abate benedettino Millán de Mirando al monastero di Nostra Signora di Montserrat, pregandolo di celebrare tre Messe per il padre defunto.

La bambina era convinta che quelle Messe avrebbero accelerato il viaggio di suo padre verso il Paradiso, liberandolo dalle pene del Purgatorio. Toccato dalla fede della ragazzina, l’abate celebrò la prima Messa il giorno dopo.

Durante la Messa la bambina era inginocchiata, e quando guardò in alto vide il padre vicino all’altare su cui il sacerdote stava celebrando la Messa. Descrisse il padre come “in ginocchio, circondato da fiamme spaventose” e sul gradino più basso dell’altare. Il sacerdote venne avvertito di quel fenomeno miracoloso e disse alla ragazzina di mettere un pezzo di tessuto dove era inginocchiato il padre. Il tessuto andò subito in fiamme sotto gli occhi di tutti, anche se il sacerdote non riusciva a vedere il padre della bambina. Quell’episodio rappresentava il padre che veniva purificato dalle fiamme del Purgatorio.

Durante la seconda Messa per l’anima del padre, la ragazzina lo vide di nuovo. Questa volta era su un gradino superiore e stava in piedi accanto al diacono, “con una veste a colori vivaci”. A quel punto il padre era ancora in Purgatorio, ma non era più toccato dalle sue fiamme.

In occasione della terza Messa la bambina vide il padre per l’ultima volta. Durante la celebrazione eucaristica indossava “una veste bianca come la neve”, ma alla fine della Messa accadde qualcosa di straordinario, perché la bambina esclamò: “Mio padre sta andando via e sta ascendendo al cielo!” Non si dovette più preoccupare per l’anima del papà, e seppe che aveva raggiunto le porte del Paradiso.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
liturgiamiracolipadreparadisopurgatorio
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha ...
DISNEY, CARTOONS
Annalisa Teggi
Arriva il bollino rosso per Dumbo, gli Aristo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni