Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 18 Ottobre |
Sant'Ignazio di Antiochia
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

Che cos’è lo Screening neonatale esteso delle Malattie Metaboliche?

Flickr.com/Niklas Morberg

Ospedale Bambino Gesù - pubblicato il 02/11/17

Ecco cos’è e come funziona questo importante esame, reso obbligatorio dalle legge 167/2016 con cui tutti i neonati italiani potranno accedere a questo importante programma di prevenzione

Le malattie metaboliche sono oltre 600 e costituiscono circa il 10% delle Malattie Rare. Negli ultimi anni è stato possibile individuarne sempre di più grazie allo Screening neonatale esteso (SNE). Lo SNE utilizza la “spettrometria di massa tandem”, una tecnica di laboratorio che permette di dosare numerosi composti metabolici a partire da una goccia di sangue prelevato dal tallone del neonato. Permette di individuare oltre 40 differenti malattie: acidemie organiche, difetti di ossidazione degli acidi grassi, aminoacidopatie e alcuni difetti del ciclo dell’urea. Si tratta di malattie in cui la diagnosi precoce e il tempestivo trattamento possono evitare l’insorgenza di sintomi invalidanti e, nei casi più gravi, anche la morte.

LA LEGGE 167/2016

Nel 2016 è stata approvata la legge 167/2016 che rende obbligatorio lo SNE. Con questa legge tutti i neonati italiani potranno accedere a questo importante programma di prevenzione. L’impatto dello screening non solo migliorerà le prospettive di vita di questi bambini, riducendo il rischio di disabilità e handicap, ma ridurrà sicuramente anche il costo delle cure e dell’assistenza, con indubbi vantaggi sui costi “sociali” sostenuti dalle famiglie.




Leggi anche:
La crescita del bambino nei primi 30 giorni di vita

L’ESITO DELLO SCREENING

La positività allo screening rappresenta l’inizio di un percorso ed è per questo che si parla di “sistema screening”. L’esito positivo dello SNE non equivale a una diagnosi di malattia: in caso di positività dello screening il neonato viene rapidamente convocato e sottoposto ad ulteriori esami. In caso di conferma viene immediatamente iniziata la terapia, fondamentalmente basata su modifiche della dieta e sull’impiego di farmaci e vitamine. La terapia è specifica per ciascuna malattia e deve essere seguita in centri altamente specializzati. Oltre alle cure standard, in alcune malattie individuabili con lo SNE il trapianto di fegato si è dimostrato particolarmente efficace. L’Ospedale Bambino Gesù ha una consolidata esperienza nella presa in carico di questo tipo di pazienti e ha attivato specifici accordi regionali ed extraregionali.

Bambino Gesù




Leggi anche:
Il primo controllo oculistico del vostro bambino

Bambino Gesù
Tags:
bambinineonatosalute
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
ORDINATION
Francisco Vêneto
Ex testimone di Geova verrà ordinato sacerdote cattolico a 25 ann...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni