Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Ottobre |
San Luca
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

Santa Gianna Beretta Molla: «Ogni vocazione è vocazione alla maternità»

Silvia Lucchetti - Aleteia Italia - pubblicato il 01/11/17

«Pietro, potessi dirti tutto quello che provo per te!»

Dopo un profondo discernimento sulla sua vocazione e un viaggio a Lourdes per chiedere alla Madonna cosa deve fare della sua vita, Gianna l’8 dicembre, festa dell’Immacolata Concezione, incontra, anzi incontra di nuovo, Pietro. Sono bellissime le lettere che i due fidanzati si scambiano fino al giorno del matrimonio, nel libricino ne sono riportati alcuni passi che davvero mostrano la grazia, il legame spirituale e la tenerezza di questi due sposi.

Il matrimonio e la nascita dei figli

Dopo un anno di nozze nasce il loro primo bambino: Pierluigi. Nel 1957 arriva la secondogenita Mariolina e nel 1959 la terza figlia Lauretta.


PAPA FRANCESCO GRAVIDANZA

Leggi anche:
Sei incinta? Papa Francesco vorrebbe dirti qualcosa

La quarta gravidanza: “Sono pronta a tutto, pur di salvare la mia creatura”

Nell’agosto del 1961 l’immensa felicità di una nuova gravidanza si unisce ad una grande preoccupazione: un grosso fibroma a fianco dell’utero di Gianna. La coraggiosa mamma sceglie di rimuovere il fibroma senza danneggiare il bambino, mettendo in serio pericolo la sua vita. Si raccomanda al chirurgo: “Prima salviamo il bambino!”. L’intervento va bene ma lei poco prima del parto confida al marito, consapevole della gravità della situazione, le sua volontà: “(…) Se si dovrà decidere tra me e il bambino, decidete per il bambino, non per me”.
Il venerdì santo del 1962 comincia la passione di Gianna e il sabato nasce la sua bellissima bambina Gianna Emanuela. La donna colpita da una inarrestabile peritonite accoglie le sofferenze continuando a baciare il crocifisso e ricevendo l’Eucaristia. Il sabato dopo Pasqua, provata da sofferenze inaudite – che le facevano invocare con ancora più forza la Madonna affinché la portasse in cielo – morì “lentissimamente, spegnendosi il respiro come una fiamma di una candela sull’altare che lentamente si spegne dopo aver emesso tutta la sua luce, sino all’ultimo bagliore, rendendo onore al Signore”.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
difesa della vitamaternitàognissanti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
6
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni