Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!
Aleteia

8 tratti dell’adolescenza che ogni genitore deve conoscere

Syda productions - Shutterstock
Condividi

Qualcuno ha detto che avere un figlio adolescente è come convivere con una persona che ha una “follia passeggera”. Ma perché gli adolescenti si comportano così?

Shutterstock

2. Si definisce la sua personalità e ha bisogno di affermarsi

L’adolescente non vuole aiuto perché vuole fare tutto da solo, anche se a volte non sa come. Discute perché vuole affermare la sua indipendenza, il suo pensiero, e per questo si ribella contro tutto, soprattutto contro i suoi genitori.

Per questa ragione bisogna sapere perché gli adolescenti si comportano così: vogliono essere se stessi, agire per conto proprio, e la loro crescita non va impedita, anche se va orientata.

Kamira / Shutterstock

3. Cambia la sua immagine

Gli adolescenti a volte crescono molto rapidamente, e il risultato non è a loro gradito. Possono avere dei complessi e passare un brutto periodo. Per questo bisogna sottolineare gli aspetti positivi, perché non sono molto obiettivi. Bisogna aiutarli a valorizzarsi, per aumentare la loro autostima.

Shutterstock

4. Instabilità affettiva

Gli adolescenti non controllano i loro sentimenti o i loro stati d’animo. Il sistema limbico, strato anatomico fondamentale dell’affettività, è al massimo per via dello sviluppo ormonale. Amano le emozioni forti, il rischio, perché valorizzano molto la ricompensa emotiva per queste attività.

Parte del loro cervello, però, non è maturata totalmente. In concreto, parliamo della corteccia prefrontale, che è l’ultima a maturare, con il pensiero, l’autocontrollo, il controllo degli impulsi, l’attività decisionale, il giudizio…

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni