Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 08 Febbraio |
Beata Giuseppina Bakhita
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

5 fatti su Satana che potreste non sapere

web3-lucifer-public-domain

Public Domain

Philip Kosloski - pubblicato il 30/10/17

Può predire il futuro? Muove gli oggetti nelle stanze?

Satana e i demoni suoi seguaci sono figure misteriose del regno spirituale che ci tormentano quotidianamente, anche se in genere la loro azione è invisibile all’occhio umano.

La Scrittura ha molto da dirci su Satana e i suoi servitori, e nel corso dei secoli la Chiesa ha approfondito la sua conoscenza di questi esseri spirituali malevoli.

Ecco cinque fatti che aiutano a gettare più luce su queste creature oscure.

1. Cos’era Satana prima della sua caduta nell’oscurità?

Il Catechismo della Chiesa Cattolica afferma che “la Chiesa insegna che all’inizio era un angelo buono, creato da Dio” (CCC, n. 391). È chiamato tradizionalmente Lucifero, o “portatore di luce”, perché era un angelo brillante di luce (cfr. Isaia 14, 12-15).

Oltre a questo, la Chiesa ha varie tradizioni sul tipo di angelo che era Satana. San Tommaso d’Aquino afferma nella sua Summa che “il cherubino è interpretato come ‘pienezza di conoscenza’, mentre ‘serafino’ significa ‘chi è infiammato’ o ‘chi accende il fuoco’. Di conseguenza il cherubino deriva dalla conoscenza, che è compatibile col peccato mortale, mentre il serafino deriva dal calore della carità, che è incompatibile con il peccato mortale. Il primo angelo che ha peccato è quindi chiamato non serafino ma cherubino”.

Ad ogni modo, non ci sono dichiarazioni dogmatiche della Chiesa relative al fatto che Satana fosse un cherubino o un serafino.

2. Satana (o qualsiasi demonio) può predire il futuro?

Il Catechismo dichiara che “la potenza di Satana però non è infinita. Egli non è che una creatura, potente per il fatto di essere puro spirito, ma pur sempre una creatura” (CCC, n. 395).

La risposta breve alla domanda è “No”. Gli angeli caduti (così come quelli buoni) non hanno accesso al futuro a meno che Dio non glielo riveli. Come dice Gesù nel Vangelo di Marco, “quanto però a quel giorno o a quell’ora, nessuno lo sa, né gli angeli nel cielo né il Figlio, eccetto il Padre” (Marco 13, 32).

Dall’altro lato, possono fare predizioni sul futuro basate sull’osservazione. I demoni sono per natura estremamente intelligenti e possono osservare persone ed eventi molto da vicino, intuendo cosa accadrà. Essenzialmente, possono “predire” il futuro con limitata accuratezza, non perché sanno qualcosa di nascosto, ma perché sono in grado di osservare e di offrire una predizione generale come qualsiasi essere umano intelligente.

3. Possono muovere oggetti fisici?

Gli esseri angelici sono creature spirituali potenti e hanno un potere limitato per quanto riguarda le cose fisiche. Per la maggior parte del tempo, i demoni mettono in atto trucchi visivi influenzando negativamente la nostra mente con illusioni, facendo sembrare che qualcosa si stia muovendo quando in realtà non è così.

Altre volte possono muovere oggetti fisici, facendoli volare in una stanza come si può vedere in vari film dell’orrore. Accade raramente, ma può succedere. Tommaso d’Aquino dedica una questione della sua Summa a spiegare come si può verificare questo fatto.

4. A cosa assomiglia Satana?

Tutti gli angeli sono puro spirito, intendendo che non possiedono un corpo fisico, anche se a volte possono assumere le sembianze di un umano o di qualche altra creatura. La forma visibile che viene spesso riferita nelle Scritture o nelle storie popolari è semplicemente una facciata, una maschera che indossano di modo che possiamo vederli con i nostri occhi, altrimenti sono creature naturalmente invisibili.

Gli artisti hanno utilizzato varie immagini per rappresentare Satana, come un drago, un serpente o altre creature mitiche, ma in base alla natura di Satana questi è privo di forma fisica.

5. Satana può gettare le persone all’ Inferno?

Il Catechismo è molto chiaro al riguardo: “Morire in peccato mortale senza essersene pentiti e senza accogliere l’amore misericordioso di Dio, significa rimanere separati per sempre da lui per una nostra libera scelta. Ed è questo stato di definitiva auto-esclusione dalla comunione con Dio e con i beati che viene designato con la parola ‘inferno’” (CCC, n. 1033).

In poche parole no, Satana non può gettare le persone all’Inferno. Scegliamo di andarci per il nostro rifiuto di Dio. Satana può influenzarci durante il nostro soggiorno sulla Terra, ma siamo comunque liberi e compiere questa scelta alla fine della nostra vita. Se un essere umano va all’Inferno, è perché ha scelto di farlo e ci va liberamente.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
diavolo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.