Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

10 modi per migliorare i rapporti con i vostri suoceri

FAMILY
Cortesía familia Portilla - Campos
Condividi
Una giovane donna che sta per sposarsi è spesso nervosa all’idea dei rapporti che avrà con i suoceri, soprattutto con la suocera. In alcune parti del mondo dopo il matrimonio si vive con i suoceri, ma anche se non è il vostro caso si possono comunque verificare problemi e fraintendimenti. A volte si scatena una sorta di guerra fredda, perché due donne stanno cercando di adattarsi alla loro nuova condizione di vita.

Guardando la Bibbia notiamo che la prima suocera è stata Eva, ma ha avuto la caratteristica unica di non essere stata una nuora. Sua nuora, tra l’altro, era la sua stessa figlia, visto che come dice il Midrash ebraico i figli di Adamo sposarono le proprie sorelle. Com’è accaduto? Non lo sappiamo, visto che la Bibbia non dice nient’altro sulla questione.

Ecco 10 suggerimenti per migliorare il rapporto con i vostri suoceri.

1. Organizzate un appuntamento!

Suocere e nuore, invitatevi per trascorrere un po’ di tempo insieme. Andate a vedere un film o a un brunch, compratevi dei doni o andate a fare shopping insieme. Forse potete andare alla basilica o al santuario cattolico locale e pregare insieme. Ci sono moltissime cose che potreste fare, e il tempo trascorso insieme vi aiuterà a rafforzare il vostro rapporto e a capirvi meglio. PS: Non aspettate il matrimonio per farlo, cominciate prima.

2. Imparate a lasciar perdere

Anche se può essere difficile, suocere, dovete imparare a smettere di avere un ruolo attivo nella routine e nelle decisioni quotidiane di vostro figlio. Sappiate che quando si sposa non lo perdete. Prova ancora lo stesso rispetto e lo stesso amore per voi, e ci sarà quando ne avrete bisogno. La giovane coppia, però, ha bisogno del proprio spazio e del tempo per avviare la propria vita insieme. Offrite gentilmente il vostro consiglio di tanto in tanto, ma lasciate figlio e nuora liberi di accettarlo o meno. Anche se sentite che stanno sbagliando nel gestire la casa, i figli o le finanze, siate prudenti al momento di offrire consigli non richiesti. Non aspettatevi che facciano le cose come le avete fatte voi. Permettete che facciano i loro sbagli e imparino da questi.

3. I giovani imparano dall’esperienza

Nuore, imparate ad ascoltare ciò che hanno da dire le vostre suocere in modo costruttivo e con discernimento. Capite che non vogliono rovinare la felicità dei loro figli. Hanno affrontato tutte le difficoltà a cui vi state accostando ora, e ascoltare i loro punti di vista può aiutarvi a evitarne molte. Se non siete d’accordo su qualcosa siete libere di seguire le vostre idee. La gioventù non batte mai l’esperienza!

4. Niente lamentele

Non vi lamentate o non dite cose negative su vostra suocera o vostra nuora all’uomo che avete in comune. Non fa altro che peggiorare la situazione, e non se ne guadagna niente. Ovviamente, se venite accusate di qualcosa avete il diritto di difendervi. Un uomo ama sia sua moglie che sua madre, e raramente ama ascoltare qualcosa di negativo sull’una o sull’altra.

5. Cooperazione, non competizione

Il rapporto tra genitori e nuova famiglia non dovrebbe essere più di obbedienza, ma di calorosa cooperazione, in cui ciascuno rispetta l’indipendenza e le idee dell’altro. Non ci può essere la stessa vicinanza e la stessa quantità di attenzioni che i genitori avevano prima, perché i figli hanno ora altre responsabilità che reclamano il loro tempo e la loro attenzione.

Pagine: 1 2

Tags:
famiglia
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.