Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Mark Wahlberg chiede perdono a Dio per uno dei suoi ruoli più controversi

Mark Wahlberg
Warner Brothers
Condividi

È stato nominato agli Oscar per aver interpretato una stella del porno in “Boogie Nights”

Nel 1997 Mark Wahlberg è stato nominato all’Oscar per il film Boogie Nights, in cui interpretava una promettente stella del porno degli anni Settanta. Ora l’attore è pentito di quel ruolo, e in un incontro con giovani cattolici ha chiesto perdono: “Spero sempre che Dio sia indulgente, perché in passato ho preso decisioni sbagliate”.

In una conversazione con il cardinale Blase Cupich a Chicago, l’attore ha spiegato che il primo posto nella lista delle decisioni sbagliate spetta alla sua interpretazione in Boogie Nights.

Wahlberg, cattolico impegnato, non ha avuto remore a parlare del suo passato, che ha definito accidentato. Tra le altre cose, ha parlato anche del periodo che ha trascorso in prigione per aver aggredito un immigrato vietnamita.

“Non mi sono mai vergognato di parlare del mio passato, delle decisioni sbagliate che ho preso e del fatto di essere stato affiliato a delle bande o di essere stato in prigione, e quindi credo che vi possiate identificare con me a livello personale. È per questo che ora cerco di fare tutto ciò che posso per aiutare i giovani”, ha affermato l’attore.

Con la sua testimonianza, Wahlberg ha voluto mostrare ai giovani che si può cambiare vita: “Voglio dirvi che c’è qualcuno che è passato per le stesse cose che state vivendo voi ed è riuscito a cambiare la sua vita e a trasformarla in qualcosa di positivo”.

“Provo rimorso per i miei errori. Se potessi tornare indietro e cambiare molte cose che ho fatto lo farei. Cerco dei modi per restituire qualcosa”, ha aggiunto.

Non è la prima volta che Mark Wahlberg offre la sua testimonianza e dimostra la propria fede. In occasione della presentazione del film Deepwater Horizon, l’attore ha riferito ad Aleteia qual era il segreto della sua vita attuale e come ora sceglie di interpretare solo personaggi con cui trasmettere grandi valori.

Wahlberg offre la propria testimonianza anche su Facebook, come nel caso in cui ha chiesto preghiere e vocazioni sacerdotali.

“Nelle mie preghiere quotidiane chiedo guida, forza nella mia vocazione come marito e come padre”, ha detto rivolgendosi alla Conferenza Nazionale dei Direttori Vocazionali Diocesani a Boston.

“Voglio che conosciate il mio sostegno al vostro lavoro per promuovere le vocazioni al sacerdozio, perché desidero che i miei figli e le generazioni future abbiano buoni sacerdoti nella propria vita, come è successo a me”.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni