Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

I 5-libri più belli della settimana scelti per le donne

Condividi

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

Leggere, in fondo, non vuol dire altro che creare un piccolo giardino all’interno della nostra memoria. Ogni bel libro porta qualche elemento, un’aiuola, un viale, una panchina sulla quale riposarsi quando si è stanchi. Anno dopo anno, lettura dopo lettura, il giardino si trasforma in parco e, in questo parco, può capitare di trovarci qualcun altro. (Susanna tamaro)

Ed è per questo, per aggiungere pianticelle, arbusti, fiori. Un sasso, la panca di legno. L’altalena al fico. E un arco, anche, da appoggiare là, dietro il melo. Per scoccare frecce, se necessario.

È per questo che lo facciamo. Ogni settimana.

Ogni sabato vi mettiamo 5 cose, nuove, nel cesto che portate con voi in giardino. In quello della memoria. Ogni sabato 5 cose da aggiungere e sistemare. Un po’ di ghiaia da gettare nel vialetto. Terriccio fresco per le rose. Corteccia, bulbi. Oppure un  forbicione. E una sega. Per potare e segare. E una vanga, se occorre. Rastrelli? Concime.

Anche attrezzi per lavori grossi e ingrati. E necessari. Come quando occorre estirpare ciò che soffoca e piantare qualcosa di nuovo che cresca per magari procurarci una bella ombra d’estate e sibili al passaggio del vento tra rami e chioma.

Anche dei pali, in legno solido. Da conficcare bene nel terreno. Perché la nostra mente e la nostra anima vanno coltivate, dissodate, abbellite e difese!

Frugate nel cesto:

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni