Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 03 Dicembre |
San Francesco Saverio
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

Perché la Sagrada Familia di Gaudí emoziona?

Shutterstock-TTstudio

Miriam Diez Bosch - Aleteia Spagnolo - pubblicato il 19/10/17

Armand Puig offre 8 chiavi per capirlo

Arrivano i turisti o i pellegrini, entrano nel singolare edificio della Sagrada Familia di Barcellona e si emozionano. “Succede tutti i giorni”, ha detto ad Aleteia soddisfatto il rettore, il sacerdote Lluís Bonet. Per comprendere meglio questo simbolo e il suo effetto emotivo abbiamo interpellato uno dei suoi studiosi, il teologo Armand Puig.

Antoni Gaudí (1852-1926), il cosiddetto “architetto di Dio”, ha sintetizzato la sua visione del mondo e della fede nell’edificio ancora in costruzione della Sagrada Familia di Barcellona.

Il rettore dell’Ateneo San Pacià della città catalana, il biblista Armand Puig, ha confessato di sentirsi egli stesso “schiacciato” da questa “opera singolare”, in cui “la precisione dei dettagli, la qualità dell’evocazione e l’evocazione del simbolo” fanno sì che la costruzione sia una “nuova Gerusalemme”.




Leggi anche:
Ecco come sarà la Sagrada Familia di Barcellona nel 2026

“Gaudí ha iniziato a costruirla nell’Europa della restaurazione e della rivoluzione, nel bel mezzo delle lotte tra borghesia e operai”, ha ricordato.

La basilica è stata consacrata da Papa Benedetto XVI. Gaudí in vita ha potuto vedere costruiti solo alcuni elementi (una delle torri, una parte dell’abside, un pezzo del chiostro e la cripta, in cui ora è sepolto).

haschelsax-(CC BY-ND 2.0)

Armand Puig ha sottolineato 8 motivi per i quali questo edificio tocca chi lo visita, al di là della sua bellezza a livello estetico:

1. È un esempio di architettura ispirata a Dio

2. C’è proporzionalità tra simbolo, tradizione, proporzione e bellezza

3. È un edificio che sintetizza il mistero cristiano

4. È una costruzione che dà visibilità alla Chiesa

5. Gaudí era consapevole del fatto di realizzare qualcosa di profondo, al di là della singolarità

6. È un canto alla vita

7. È un’opera che richiede comprensione

8. È un trattato di teologia.




Leggi anche:
A chi ha chiesto il permesso Gaudì prima di costruire la Sagrada Familia?

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
antoni gaudísagrada familiaspagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni