Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Febbraio |
Beata Anna Katharina Emmerick
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Lettera di un’attrice porno al figlio

web3-aurora-snow-actress-porn-aurorasnow-com

aurorasnow.com

Forum Libertas - pubblicato il 19/10/17

“Figlio mio,

mentre ti scrivo non sei ancora venuto al mondo. Non dovresti nascere fino a metà dicembre. Quando leggerai queste righe sarai abbastanza grande da navigare in Internet e avrai l’età sufficiente perché ti piacciano le ragazzine, e anche per conoscere il nome di Aurora Snow. Ho temuto questo giorno per molti anni, e la mia speranza è che troverai questo testo prima di imbatterti accidentalmente in fotografie o video che mostrano tua madre in un modo in cui non ho mai voluto che la vedessi. Mi spiego.

Tua madre è cresciuta povera, molto povera. All’inizio del 2000 andavo all’università alla UC Irvine, e anche se ero una studentessa con menzione d’onore, che prendeva bei voti agli esami, stavo affogando per i prestiti universitari. Mi sentivo frustrata e sentivo che la mia opportunità di avere un’educazione superiore stava svanendo, e quindi ho risposto a un annuncio sul quotidiano Orange County Register.

Il titolo in maiuscolo ha richiamato la mia attenzione: Modelli di nudi femminili, guadagno di 2.000 dollari al giorno.

Avevo bisogno di denaro

Non mi vergognavo e avevo bisogno di soldi. Sapevo di non volere una famiglia mia. È stato prima che tutto e tutti andassero su Internet, e ho pensato che avrei potuto nasconderlo a mia madre, mio padre e i miei fratelli. Cosa avevo da perdere? Pensavo di farlo per un anno, pagare i miei debiti e voltare pagina. Ma non è andata così.

L’attenzione mi faceva sentire bene. Il denaro era incredibile. Ma anche con tutta quell’attenzione non mi sono mai sentita bella. Pensavo che in qualsiasi momento si sarebbero resi conto del fatto che avevano commesso un errore, mi avrebbero detto di andarmene a casa e avrebbero portato una bella ragazza nello studio. Non l’hanno mai fatto. E il lavoro di posare nuda ha presto fatto sì che qualcuno mi chiedesse se volevo fare sesso davanti a una telecamera per denaro. Ancora più soldi. Ho detto di sì, e questa decisione mi ha trascinato nel mondo del cinema per adulti.

Per motivi che sfuggono alla mia comprensione, hanno continuato a chiedermi di girare dei film. Presto ero sulle copertine, sui poster e perfino in programmi televisivi convenzionali. La tua bisnonna è stata la prima a scoprire la mia professione segreta (mi ha visto in una videocassetta a casa di un suo amico), e ha subito informato tua nonna e i tuoi zii. Pur essendo delusi dalla mia decisione, non hanno mai smesso di amarmi e sono rimasti al mio fianco in ogni momento.

Tua nonna pensava che dovevo fare qualcosa con la mia mente e non con il mio corpo. Si preoccupava molto per me e sperava sempre che trovassi la mia strada. Anche se non ho mai parlato direttamente con i tuoi zii, la questione ha sempre aleggiato nell’aria. Tuo nonno viveva in un altro Stato, e si è reso conto di ciò che stavo facendo quando mi ha visto nel programma televisivo di Howard Stern. A posteriori, sono grata di essere stata una delle poche ragazze del programma a tenersi i vestiti. Manteneva il mio senso del decoro quando non ero in studio.

A questo punto della tua vita spero di averti insegnato l’importanza dell’onestà, e quindi sarò onesta con te. Nella mia carriera di attrice di cinema per adulti ho fatto quasi tutto ciò che si possa immaginare, e se scavi a sufficienza troverai cose che considereresti terribili. Posso dirti onestamente che mi sono accostata al cinema per adulti come a un lavoro, e come con qualsiasi lavoro che ho avuto lo consideravo importante e l’ho svolto nel miglior modo possibile. A volte far bene il mio lavoro significava fare cose molto gravi. Spero che non le vedrai mai.

Il 20 febbraio 2009 si è verificato un cambiamento radicale nella mia vita. Tuo zio Keith ha avuto un incidente di moto e si è spezzato il collo, e ho dovuto badare ai suoi due figli. Non avevo idea di cosa fare con dei bambini, ma mi sono vista costretta a impararlo prendendomi cura dei tuoi cugini per due anni, mentre tuo zio Keith si riprendeva. In quel periodo qualcosa è cambiato. Ho sentito che qualcosa di potente cambiava in me quando uno dei miei nipoti mi ha abbracciato, confidandomi la sua vita e offrendomi il suo amore incondizionato. All’improvviso mi sono resa conto che volevo una famiglia mia.

Mi sono resa conto di quello che stavo perdendo

Non ho mai creduto all’amore e temevo che nessuno avrebbe voluto impegnarsi con me. Ero uno spirito libero che poteva scegliere cosa fare in ogni istante, ma questi sentimenti sono svaniti quando mi sono resa conto di cosa stavo perdendo.

Le mie priorità sono cambiate. Non ero più la ragazza disposta a fare qualsiasi cosa, e sono diventata una donna con un obiettivo. Volevo una famiglia, ma prima dovevo trovare qualcuno con cui formarla. Non era un compito facile. Un mio buon amico mi ha presentato un agricoltore del Midwest che lavorava nel settore dell’intrattenimento e della produzione di programmi televisivi. Era caloroso, affascinante e amante della famiglia.

Volevo uscire dal mondo del cinema per adulti, ma è difficile cambiare dopo dieci anni la tua carriera, indipendentemente da quale sia. Tuo padre si è reso conto dell’impasse in cui mi trovavo e ha detto: “Basta spingere il pulsante Eject”. È stato un consiglio che ero pronta ad ascoltare. Per la prima volta ho avuto la motivazione e il coraggio di lasciare quel mondo.

Figlio mio, spero che questo articolo ti aiuti a capire ed eviti che tu clicchi sui miei video pornografici. Le decisioni che prendiamo possono cambiare per sempre la nostra vita in un modo che sul momento non possiamo comprendere. Ho preso decisioni che mi hanno portata su una strada che molti disapprovano. Nonostante quello che pensavo all’epoca, sono le decisioni che sto spiegando ora a mio figlio. Tutto si riduce alle scelte. Se avessi saputo che un giorno avrei cambiato idea volendo una famiglia mia avrei preso altre decisioni. Non posso dire che sarebbe stato meglio, perché ogni decisione che ho preso mi ha portato a questo punto e non mi tiro indietro. Quando hai 18 anni è facile vedere il futuro e immaginare esattamente cosa vuoi e cosa non vuoi, ma appena dieci anni dopo questa visione scompare.

E allora ricorda, quando prenderai grandi decisioni nella vita pensa al futuro e chiediti: “Potrò convivere con questo?” La mia risposta è in questa lettera, che spero parli da sé.

Con amore,

Mamma”

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
figlimadripornografiatestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.