Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconSpiritualità
line break icon

Condividere la fede con peccatori spettacolari

Alan Sheldon | Shutterstock

David Mills - pubblicato il 19/10/17

Ogni cultura ha il suo lato oscuro. Alcuni abbracceranno questo lato oscuro. Guardate la storia raccontata nel secondo film de Il Padrino. Quando le persone scelgono il lato oscuro, nella maggior parte dei casi mantengono anche altre parti della propria identità. È quello che sono.

L’autore dell’articolo del Tablet, Robert Rockaway, spiega che gli ebrei giunti negli Stati Uniti dall’Europa orientale mantennero la propria identità ebraica, includendo le pratiche religiose tradizionali.

Facendo parte di una minoranza esigua, povera e spesso odiata si attaccarono ancor di più alle proprie tradizioni, ma questo spinse anche alcuni a entrare nel mondo del crimine.

La loro può essere stata quella che l’autore definisce una “religione ebraica popolare”, ma era reale. Era parte di quello che erano. Anche quando qualcuno è diventato un criminale ha mantenuto la sua religione. Non necessariamente nel modo corretto, ma l’ha mantenuta. I gangster cattolici hanno fatto lo stesso. È così che funzionano le società. È così che è la gente.

E allora sì, i giudizi che sentivo da bambino erano in un certo senso giustificati, ma in realtà no, non lo erano. Ovviamente si ha un’identità spiccata, alcuni manterranno la propria religione anche se fanno cose molto negative. Ci saranno gangster che vanno a Messa e altri che vanno in sinagoga.

La Chiesa cattolica lo sa. Sa come funzionano le società. Dio ci ha dato una Chiesa che attraversa la storia portando la Fede, anche se è composta da persone che peccano.

Il fatto che alcuni cattolici facciano cose terribili non fa sì che la Chiesa smetta di essere il luogo in cui Dio accoglie il peccatore. Il che è una cosa positiva per tutti noi, anche se non pecchiamo in modo spettacolare come Sam “Red” Levine o Charles “Lucky” Luciano.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
fedepeccatori
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni