Ricevi Aleteia tutti i giorni
Aleteia

Gesù ci mette in guardia dal praticare lo sport pericoloso dell’apparenza

Condividi
Commenta

Il commento al Vangelo di oggi di don Luigi Maria Epicoco

In quel tempo, mentre Gesù stava parlando, un fariseo lo invitò a pranzo. Egli andò e si mise a tavola. Il fariseo vide e si meravigliò che non avesse fatto le abluzioni prima del pranzo.
Allora il Signore gli disse: «Voi farisei pulite l’esterno del bicchiere e del piatto, ma il vostro interno è pieno di avidità e di cattiveria. Stolti! Colui che ha fatto l’esterno non ha forse fatto anche l’interno? Date piuttosto in elemosina quello che c’è dentro, ed ecco, per voi tutto sarà puro». 
(Luca 11, 37-41)

La lotta quotidiana tra il salvare la faccia e salvare il cuore è una lotta che credo ci porteremo sino alla fine della vita. La nostra insicurezza, e la paura del giudizio degli altri ci fanno vivere continuamente come i farisei: cercando di salvare le apparenze. E questa cosa funziona alla stessa maniera di una persona che per pulire la propria casa e far credere che sia tutto in ordine, nasconde tutta la sporcizia sotto i tappeti. Quanto durerà quella copertura? Quanto riusciremo a tenere in piedi tutta l’impalcatura? Gesù nel vangelo di oggi mette in guardia dal praticare questo sport pericoloso dell’apparenza. E la medicina è semplice e allo stesso tempo radicale: “dare in elemosina”; che tradotto significa che dobbiamo imparare a tenere più da conto il bene degli altri che la salvaguardia della nostra faccia. Amare, guarisce da tante patologie.

#dalvangelodioggi

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
vangelo
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni