Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 29 Novembre |
Santa Caterina Labouré
Aleteia logo
Approfondimenti
separateurCreated with Sketch.

La dottrina del karma è compatibile con la fede cristiana?

Oui Amnajkasem

José Luis Vázquez Borau - pubblicato il 16/10/17

4. Il simbolo del karma e il suo significato

Il simbolo del karma è un nodo infinito, un motivo culturale che si trova spesso in Asia. Il nodo infinito simboleggia l’interconnessione tra le cause e gli effetti, un ciclo karmico che continua eternamente. Questo stesso nodo infinito è quello che si trova al centro della ruota buddista di preghiera. Sia l’induismo che il buddismo e il giainismo vogliono spezzare la ruota e la catena del karma, e raggiungere così l’illuminazione e la salvezza.

Per loro il peccato e l’amore non sono le vere radici dell’esistenza. Il karma, le forze vitali, devono essere condotte per vie pratiche al bene. Il pentimento per come lo intendiamo noi, ovvero come consapevolezza di aver violato l’amore, è escluso. La buona volontà è via di liberazione.

Non si tratta di provare compassione per la miseria dell’altro, né di un’aspirazione completa a Dio e al prossimo, né di quello che intendiamo noi cristiani per carità. La liberazione si raggiunge annichilendo gli effetti delle azioni negative o degli effetti buoni e cattivi che legano la persona a questo mondo.

Le risorse per liberarsi dagli effetti differiscono in base alle scuole: a) Nel buddismo, mediante le quattro nobili verità e gli otto passi; b) Nel giainismo, mediante le buone azioni, che impediscono la penetrazione del karma nell’anima, e il dedicarsi alla pratica della contemplazione; c) Nell’induismo la liberazione dal karma grazie allo yoga.




Leggi anche:
Avete ascoltato con attenzione “Occidentali’s Karma” di Gabbani?

5. Karma e cristianesimo

Gli induisti credono che l’anima sia eterna, ma la persona no. L’anima abita in un corpo, e quando questo si esaurisce se ne ottiene un altro. L’anima non è individuale, ma fa parte di “Dio” o “Brahma”.

L’obiettivo nei cicli di reincarnazioni è pagare colpe di vite precedenti e purificare l’anima dal male fino ad arrivare all’“illiminazione”, il che le permette di restare assorta nel “Tutto”, l’“anima mondiale”. Conoscersi come parte di quel “Tutto” è segno di illuminazione.

La fede cristiana si basa sulla resurrezione di Gesù Cristo. I nostri corpi non saranno né riciclati né annichiliti. L’anima non perde la sua identità assorbendosi nel cosmo. Il destino finale dell’uomo è la resurrezione alla gioia della vita con Dio per sempre in cielo o la pena eterna della separazione da Dio nell’inferno.

Per i cristiani non esistono altre vite. Chi ci giudicherà nella vita sarà Dio (Eb 10,30).

Il male non viene vinto da ogni persona espiando i propri peccati attraverso trasmigrazioni verso altre forme di vita. Noi cristiani crediamo che Gesù Cristo ci abbia liberati dai nostri peccati sulla croce e che solo in Lui abbiamo la salvezza. Noi cooperiamo con i nostri sacrifici, ma la salvezza è un dono.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
new age
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni