Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 01 Dicembre |
Sant'Andrea
home iconPerle dal Web
line break icon

“Emisessualità”: quando un settimanale femminile scopre il vero amore… con inquietudine

shutterstock

Aleteia Francia - pubblicato il 13/10/17

Un fermento effervescente dilaga sui social (francesi) dopo la pubblicazione sul sito di Biba di un enigmatico articolo sull’“emisessualità”. Un’anomalia comportamentale di cui l’autore sembra preoccuparsi, ma che assomiglia parecchio alla nascita di un amore durevole.

C’erano una volta gli ipersessuali frenetici, gli asessuali apatici, e grazie a Biba scopriamo che esistono anche gli “emisessuali”. Una categoria strana assai, per la Rivista: gli individui che attestano un comportamento perlomeno anormale, agli occhi della testata.

Tale “orientamento sessuale sconosciuto” è molto strano: consiste in pratica – spiega il settimanale – nel non cominciare a sentire un’attrazione sessuale per una persona se non dopo aver imparato a conoscerla. Ancora più stupefacente, la relazione sessuale viene condizionata a «una relazione emozionale forte», formula della neolingua che significa probabilmente “amore”. Capperi.

I sintomi dell’“emisessualità”

I pazienti affetti da “emisessualità” possono felicemente beneficiare dell’anonimato dei social network per confrontarsi sulla loro preoccupante peculiarità, spiega la redattrice. Vi si ritrovano in particolare per distinguere i sintomi di codesto orientamento, sembra dire stigmatizzando. Così c’è chi ammette di non apprezzare il metodo “una botta e via”, altri ancora che sono a disagio nel “baciare una persona incontrata cinque minuti prima”. Ah, gente infelice!

La dimensione surreale di questo articolo, ma diciamo pure grottesca, non ha mancato di scatenare un’onda di ilarità su Facebook. Biba – che del resto propone nel suo numero del primo settembre una stimolante inchiesta intitolata “Sìììììììì! Certo che ho simulato, a letto!” – è stata attaccata da tutti i fronti…




Leggi anche:
L’“emisessualità” è un orientamento anomalo… o normale?

https://twitter.com/DDesgouilles/status/905674867986415616?ref_src=twsrc%5Etfw&ref_url=https%3A%2F%2Ffr.aleteia.org%2F2017%2F09%2F07%2Fdemisexualite-quand-un-hebdo-feminin-decouvre-lamour-vrai-avec-inquietude%2F

Tags:
coppiaeducazione sessualegiovanisessualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
LOURDES
Il Cattolico
Novena preparatoria all'Immacolata Concezione...
ANGEL
Philip Kosloski
A cosa assomigliano i nostri angeli custodi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni