Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Andate a Lourdes? Visitate il corpo incorrotto di Santa Bernadette

Condividi

In vita ha sofferto profondamente, ma la dolce espressione sul suo viso riflette la sua gioia eterna

Ogni anno, cinque milioni di persone si recano in pellegrinaggio a Lourdes, ma “solo” mezzo milione va al convento delle Suore della Carità e dell’Istruzione Cristiana, a Nevers, nel cuore geografico della Francia, dov’è sepolta Bernadette.

La destinataria delle apparizioni della Madonna scelse quel convento per evitare l’attenzione che l’avrebbe sicuramente circondata nella piccola città in cui era nata e nella quale dall’11 febbraio al 16 luglio 1858 vide la Vergine Maria 18 volte.

Anche se il viaggio in treno era possibile, nel XIX secolo la grande distanza tra le due località sembrava un ottimo deterrente che avrebbe protetto Bernadette nella sua ricerca dell’amore di Dio in solitudine. Nonostante questo, migliaia di persone andarono a farle visita nel suo nuovo stato di vita come anima consacrata.

Bernadette arrivò a Nevers nel 1866 e non tornò mai nella sua città natale, morendo il 16 aprile 1879, a 35 anni. L’autrice cattolica Marcelle Auclair, scrivendo la biografia della santa basandosi sui resoconti della sua testimonianza e sui suoi scritti, documentò quello che si sa del testamento spirituale di Bernadette (cfr. sotto).

È una definizione appropriata, perché il testo riflette gli effetti della sofferenza che sopportò, provocata dalla povertà e dalla fame, ma anche dagli insulti e dall’incomprensione, che tra le sue consorelle in convento non erano meno frequenti che nella sua città natale.

Dopo essere diventata suor Marie Bernarde, Santa Bernadette parlò delle apparizioni solo una volta alla presenza delle altre religiose, e la sua superiora non le permise di affrontare più il tema per non creare una distrazione nella vita del convento, e soprattutto per permettere alla giovane novizia di continuare in pace a percorrere la sua strada verso il Signore.

Nel 1867 Bernadette fece la professione religiosa, e trascorse la sua vita svolgendo vari tipi di lavoro in convento, anche se si indebolì progressivamente per via dell’asma e della tubercolosi.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni