Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!
Aleteia

Perché le famiglie cattoliche adoreranno la nuova campagna pubblicitaria di Hanna Andersson

Condividi

Mostra un lato della famiglia splendido e raro al giorno d’oggi…

Guardate questa immagine, una pubblicità per un servizio televisivo:

FTC Vision | Fair Use

Si ha l’impressione che avere quattro figli abbia fatto sì che i genitori cerchino disperatamente una via di fuga. Anziché mostrare una famiglia che si diverte a fare qualcosa insieme, si vedono bambini lasciati senza supervisione e trascurati, mentre i genitori li ignorano semplicemente per perseguire il proprio comfort.

Cercando altre immagini di famiglie numerose ritratte dai media è stato quasi impossibile trovarne di positive, tranne questa di Dolce e Gabbana, in cui una mamma ha vari piccoli di cui prendersi cura.

Dolce & Gabbana | Fair Use

La nostra cultura può essere ossessionata dal comfort, e ogni genitore sa che i bambini a volte possono violare l’ambito “tempo per me stesso”. I siti di genitorialità e i forum e i blog delle mamme sono pieni di barzellette sull’“Ho bisogno di altro vino” e di racconti su come le mamme facciano il conto alla rovescia anelando all’ora in cui i bambini vanno a letto. È vero che essere genitori è una delle cose più difficili (soprattutto se i bambini hanno due o tre anni, no?) e che ogni genitore merita una pausa, ma spesso sembra che le rappresentazioni delle famiglie numerose nella pubblicità mostrino solo caos.

Hanna Andersson mostra invece qualcosa di diverso rispetto a bambini che si arrampicano sulle pareti e genitori che alzano le mani in segno di resa. Dalle fotografie emana un senso di calore, amore, generosità e vicinanza. La scelta di mostrare famiglie numerose sembra deliberata – in quasi ogni “fotografia familiare” ci sono almeno tre bambini, e molte foto includono nonni e animali domestici (ci siamo rivolti ad Hanna Andersson per ottenere un commento ma non abbiamo ottenuto risposta – probabilmente sono troppo occupati con tutti quei bambini).

Allo stesso modo, figurano anche molte splendide fotografie di famiglie multirazziali e multietniche. La compagnia non vende solo abbigliamento per donne e bambini, perché c’è anche una linea speciale di pigiami “familiari” in cui lo stesso modello è disponibile in varie taglie per ogni membro della famiglia, da mamma e papà ai bambini e agli animali. Le famiglie che vengono ritratte in queste pubblicità sono rilassate e a loro agio – ridono, giocano e si divertono semplicemente stando insieme.

Hanna Andersson | Fair Use

Le famiglie numerose non sono sicuramente perfette (nessuna famiglia lo è!) e non sono migliori di quelle più ristrette, ma sono certamente una realtà da celebrare, soprattutto in un’epoca in cui possono sembrare quasi inesistenti. Hanna Andersson ci ricorda che ci sono anche le famiglie numerose, e che è splendido avere una nidiata di bambini che corre per casa. Soprattutto se tutti indossano pigiamini natalizi coordinati.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni