Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

È arrivato il momento di conquistare banche, borse valori e sale conferenze per Cristo

MŁODZI LUDZIE W BIURZE
Shutterstock
Condividi

È difficile pensare che il mondo della finanza e quello aziendale siano bendisposti nei confronti del cristianesimo. È ora di cambiare questa situazione

E se un altro mondo fosse possibile? Era il mondo che sognava San Massimiliano Maria Kolbe. Il motto della sua vita era “Conquistare per l’Immacolata Vergine Maria l’anima di ogni persona al mondo”. Lo ripeto perché abbia un impatto maggiore: l’anima di ogni persona al mondo. Un obiettivo molto ambizioso. San Massimiliano era un massimalista, ed è quello che dovremmo essere tutti. Se Dio è con noi, chi può essere contro di noi?

L’obiettivo delle élites

Potremmo voler raggiungere lo stesso obiettivo per una via diversa, che, delineata qualche tempo fa, ultimamente è stata meno battuta. Potremmo prendere la strada che la Chiesa ha scelto all’inizio, quando la pietra che copriva l’ingresso delle catacombe era aperta a malapena.

Era l’epoca in cui l’imperatore era un pagano, gli intellettuali erano pagani e gli artisti anche. Chi non era pagano in quel tempo? Chi professava la propria fede giaceva dietro le sbarre o veniva gettato in un circo pieno di leoni. Era l’epoca in cui il cristianesimo si è diffuso rapidamente dalle fasce sociali più basse alle élites.

L’imperatore si convertì relativamente presto, seguito dai suoi ufficiali, e qualche generazione dopo la Chiesa iniziò ad acquisire una posizione di prestigio ed ebbe sempre più impatto sul mondo. Come risultato, la vita quotidiana aveva un carattere sempre più cristiano. Possiamo dire che la via menzionata venne intrapresa rapidamente dalle élites sociali dell’epoca, che diffusero il cristianesimo tra le masse.

Prestigio e successo

Il mio sogno è ripercorrere quella strada. Sogno un mondo in cui chi è al vertice considererà preziose le persone al suo stesso livello in termini di prestigio e successo – ad esempio gli altri cattolici. Il mio sogno è che questi cattolici diano un esempio che attirerà altri e promuoverà conversioni autentiche e spettacolari di celebrità e magnati. Come può accadere? Vorrei trovare dei modi.

Negli ultimi otto anni ho sviluppato una comunità di imprenditori che nelle loro attività quotidiane aderiscono ai valori rappresentati dalla Chiesa cattolica. Attualmente ci sono quasi 400 compagnie come questa in Polonia, dalle piccole aziende a quelle dai profitti milionari. La nostra comunità ha unito migliaia di persone, ad esempio i nostri azionisti o gli iscritti alle nostre newsletter. Un mio amico ha osservato di recente: “A giudicare da ciò che sta accadendo, il Signore ha benedetto i nostri sforzi”. Quanto è vero!

Fede con stile

Stiamo guadagnando l’impulso, e quello che facciamo è sempre più simile alla grandezza dell’operato del mio idolo, San Massimiliano. Ogni settimana si uniscono a noi un paio di dozzine di nuove compagnie. Qualche tempo fa abbiamo organizzato il nostro primo incontro a New York, e tra un mese si uniranno a noi Bratislava, Tai Pei e Hong Kong… A novembre incontreremo a Roma gli imprenditori di tutto il mondo per un ritiro ispirato a San Massimiliano. Tra i nostri ospiti ci saranno il cardinale Raymond Leo Burke e Michał Kondrat, direttore del film Two Crowns sulla vita e il fondatore dei Cavalieri dell’Immacolata Vergine Maria.

Il mio sogno è che nell’arco di un paio d’anni risulterà che non solo l’incontro ha attirato un gran numero di partecipanti, ma che ha rappresentato la spinta per un grande revival del prestigio del cattolicesimo tra le élites. Ne abbiamo molto bisogno, ed è arrivato il momento di lasciare le catacombe per conquistare banche, borse valori e sale conferenze per Cristo.

Qualche giorno fa, quando i cani hanno iniziato ad abbaiare sonnolenti nel mio quartiere alla periferia di Varsavia ed entrambi i miei figli dormivano, sognando probabilmente le nuove navicelle spaziali che avrebbero costruito il giorno dopo, ho chiesto a mia moglie:

“Ola, e se pensassimo, in modo puramente ipotetico, che quando Gesù ha detto a Santa Faustina della scintilla che si sarebbe diffusa dalla Polonia e avrebbe infiammato tutto il mondo avesse in mente in realtà le nostre società?”

“Sei impazzito?”, ha replicato con un ampio sorriso.

“Forse. Ma mi chiedo ancora cosa succederebbe se fosse davvero così. Cosa accadrebbe?”

Mia moglie ci ha pensato per un momento.

“Allora dobbiamo essere ben preparati”, ha ammesso alla fine.

Caro lettore, prepariamoci a Roma. È il posto migliore per farlo.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.