Aleteia

I 5 libri più belli della settimana scelti per le donne

Condividi
Commenta

Ottobre, il mese del Rosario! E oggi, in particolare, festeggiamo proprio la Madonna delle Vittorie poi divenuta Madonna del Rosario. Ci è lecito pensare che allora il Rosario è preludio di vittoria. Se lo preghiamo vinciamo anche noi le nostre Lepanto.

Nei libri di questa settimana c’è la solita nostra varietà. Ah, mi scuso già fin d’ora se vi ho messo un titolo che è ancora solo prenotabile. Voglio che siate le prime! Si tratta della seconda pubblicazione di Annalisa Sereni per i tipi della San Paolo.

Ve la consiglio davvero perché entrare in contatto con vite come la sua e quella dei suoi familiari sarà il miglior contagio autunnale che vi potrà colpire. Anzi potrebbe pure aiutarvi a superare la prima ondata di virus. Sul divano, sotto una coperta che non basterà a togliervi i brividi, se il mal di testa non vi avrà prese di mira, potrete leggere delle sue “ricette e altri disastri”.

Con il secondo titolo in ordine di apparizione potrete approfondire il tema oggi così dibattuto dei vaccini, risalendo alla loro origine, per la quale un italiano ha grandissimi, misconosciuti meriti. Vi offrirà contro argomenti rispetto a quelli alle volte poco solidi ma imposti al dialogo negli ambienti social  con una certa insistenza e fretta di guadagnare altri alla propria causa.

Ci sarà un libro divertente e terapeutico. Se anche voi soffrite di #ansia un po’ per tutto.

E un altro terapeutico ma sul serio per le famiglie, le coppie in affanno, i matrimoni a forma di croce. Nulla è perduto se torniamo al Signore. A Betania Lui stava con gli amici più intimi…

Infine troverete un piccolo panno, antico. Conservato nel cuore di sasso, alberi e mare dell’Abruzzo. A Manoppello. Su di esso, la tradizione dice che sia impresso proprio il Volto di Gesù. Lo stesso della Sindone ma in via di guarigione! Perchè è Gesù Risorto. Quindi vivo, non dimentichiamocelo!

Vi auguriamo un sabato ed una domenica di riposo e ristoro. Quelli veri.

Una domanda? E’

già ora di andare per castagne?

 

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni