Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconStile di vita
line break icon

Detesti aspettare? Ecco come rendere produttivo il tempo di attesa

FEMME ATTENDANT A L'AEROPORT

© Shutterstock

Mathilde De Robien - pubblicato il 07/10/17

Qualche alternativa allo smartphone per trascorrere il tempo mentre aspetti il treno, i bambini o il pranzo

Quanto tempo pensate di perdere ad aspettare durante la giornata? Se sommate l’attesa del treno, la fila per il pranzo o perfino aspettare che il semaforo diventi verde alla fine diventa un bel po’ di minuti. Quando dobbiamo aspettare, il nostro primo istinto è in genere afferrare il cellulare e guardare cosa succede nella nostra vita sociale virtuale o cercare di battere il nostro ultimo record a un gioco. “Secondo la ricercaCross Platform Future in Focus 2017 di comScore, l’americano adulto medio (di più di 18 anni) trascorre ogni giorno 2 ore e 51 minuti allo smartphone” – quasi un quinto della giornata potenzialmente produttiva, e più di mille ore all’anno! Come potete immaginare, tra i giovani universitari questo tempo aumenta addirittura.

C’è sicuramente qualcosa di un po’ più utile che possiamo fare con il tempo di attesa. Non è una questione di usarlo per raggiungere un certo obiettivo. A volte aspettare ci dà la possibilità di riprendere fiato e vedere cosa accade intorno a noi. Ma se mettessimo via il cellulare e pensassimo a come trarre il massimo profitto da quei “minuti sprecati”, usandoli a nostro vantaggio?

Entra in contatto con il prossimo

Aspettare ci offre l’opportunità perfetta di stringere legami sociali, che – come diceva il filosofo greco Aristotele – possono essere solo positivi. Contrariamente alle ideologie individualistiche, Aristotele sottolineava che l’uomo è un animale sociale, e che la vita nella società ci permette di fiorire: “Senza amici, nessuno sceglierebbe di vivere, anche se possedesse tutti gli altri beni” (Etica nicomachea).

Aristotele basava la sua teoria sul fatto che l’uomo è l’unico animale che parla in modo ragionato e che “la natura non fa nulla invano”. Questo, concludeva, dovrebbe incoraggiarci a usare le nostre capacità verbali per entrare in contatto con gli altri, come intende la natura.

E non è difficile. Stare in fila da qualche parte ci offre la possibilità di chiacchierare con un vicino, sorridere a un passante e stare più attenti a chi ci circonda. Anziché affondare la testa nel telefono, potremmo parlare a una giovane mamma che cerca di gestire il suo bambino, o ascoltare una persona anziana le cui uniche interazioni potrebbero essere quelle con gli estranei in una coda. La storia recente di una bambina che è diventata amica di un anziano vedovo al supermercato ha fatto sciogliere molti cuori. Poche semplici parole hanno portato a un’amicizia duratura, e a una nuova famiglia per un uomo la cui vita aveva perso ogni significato dalla morte dell’adorata moglie.

  • 1
  • 2
Tags:
tempo libero
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni