Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

La profezia di san Francesco sui due papi? Una clamorosa bufala!

St Francis
Condividi

Il santo di Assisi avrebbe predetto lo Scisma d’Occidente. Ecco come è stato confezionato il falso

È da molto tempo ormai che circola sul web una profezia di San Francesco d’Assisi sulla presunta venuta di due papi.

LA PRESUNTA PROFEZIA

Dopo aver convocato i suoi fratelli poco prima della sua morte (1226), Francesco ha avvertito su tribolazioni future, dicendo: “Fratelli agite con forza e fermezza in attesa del Signore. Un periodo di grandi tribolazioni e afflizioni in cui grandi pericoli e imbarazzi temporali e spirituali accadranno; la carità di molti si raffredderà e l’iniquità dei malvagi abbonderà” (…).

“Il potere dei demoni sarà più grande del solito, la purezza immacolata della nostra comunità religiosa e altri saranno appassiti al punto che ben pochi fra i cristiani vorranno obbedire al vero sommo Pontefice e alla Chiesa Romana con un cuore sincero e perfetta carità. Nel momento decisivo di questa crisi, un personaggio non canonicamente eletto, elevato al soglio pontificio, si adopererà a propinare sagacemente a molti il veleno mortale del suo errore” (…).

L’AUTORE

La notizia tutt’oggi è ancora diffusa tra numerosi siti internet Scrive Frate Alessandro Giacomo Brustenghi ofm:

I diversi siti in internet riportano i riferimenti bibliografici per attestare la presenza di questa “profezia”: è contenuta nel tomo sesto della Medi Ævi Bibliotheca Patristica, opera pubblicata a Parigi nel 1880, che raccoglie, fra le altre cose, l’opera omnia di san Francesco redatta da padre Joan De La Hayle (1593-1661).

Le note ci riconducono a una ben più famosa pubblicazione: il “De conformitate vitæ beati Francisci ad vitam Domini Iesu” di fra Bartolomeo da Pisa, detto “il Pisano”, scritto tra il 1385 e il 1390, un’opera che mira a dimostrare quanto san Francesco sia stato conforme alla vita di Gesù.

Il Pisano, a sua volta, ha attinto dall’“Expositio Regulæ” di Angelo Clareno che era a conoscenza della profezia tramite alcuni opuscoli che riportavano i “Verba fratris Conradi”, ovvero le testimonianze che il beato fra Corrado da Offida avrebbe raccolto dalla bocca di frate Leone, fedelissimo compagno di san Francesco, in punto di morte: in questa raccolta vengono scritte diverse “profezie” attribuite a san Francesco.

Questa dunque sarebbe la genesi: Francesco, Leone, Corrado, Angelo Clareno, Bartolomeo da Pisa, Joan De La Hayle e le pubblicazioni successive della sua raccolta (www.papaboys.org, 28 aprile 2016).

ECCO PERCHE’ E’ UNA BUFALA

Padre Pietro Messa, preside della Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani presso la Pontificia Università Antonianum, chiarisce la clamorosa bufala ad Aleteia. Si tratta di una delle false profezie mai pronunciate da Francesco. Ma frutto dei racconti di coloro che si sono cimentati a scriverne la biografia o episodi della sua vita.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni