Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 01 Dicembre |
Sant'Andrea
home iconSpiritualità
line break icon

4 salmi che tutti dovrebbero memorizzare

© DR

Philip Kosloski - pubblicato il 26/09/17

I salmi sono preghiere potenti, e spesso esprimono i desideri più profondi del nostro cuore

Uno dei libri più amati e pii della Bibbia è il Salterio (il libro dei Salmi), secondo la tradizione composto dalle preghiere personali del re Davide.

In genere si dice che Davide abbia scritti molti salmi (ma probabilmente non tutti), e queste poesie-preghiere rivelano una vita interiore piena di dolore, dubbio, speranza, lotta e gioia, con una tale ricchezza che migliaia di anni dopo restano un riflesso perfetto della condizione umana. Non importa cosa si abbia bisogno di esprimere nella preghiera, come si suol dire “c’è un salmo per tutto”.

I salmi sono la base della Liturgia delle Ore (o Ufficio Divino), che la Chiesa incoraggia tutti i cristiani a imparare e a praticare il più possibile, per il bene del mondo e l’arricchimento del loro rapporto personale con Dio.




Leggi anche:
Cos’è la Liturgia delle Ore?

Per secoli, monaci e suore hanno memorizzato i salmi, soprattutto perché i libri non erano facili da produrre o da trovare. In particolare, i salmi del Mattutino e della Compieta venivano affidati alla memoria per ridurre la necessità di candele e fuoco. Ogni giorno clero, religiosi e molti laici recitano ancora l’ufficio, o una sua parte.

La Chiesa raccomanda ancora di memorizzare certi salmi per usarli nella preghiera, soprattutto nei periodi di prova o di gioia. Queste preghiere sono un mezzo particolarmente potente per toccare le profondità del cuore ed esprimere desideri ed emozioni al di là della nostra capacità di articolarli.

Ecco quattro salmi che la Chiesa ci incoraggia a imparare a memoria:

Iniziate con il salmo più breve, il #117 (Laudate Dominum)

Genti tutte, lodate il Signore,
popoli tutti, cantate la sua lode,

perché forte è il suo amore per noi

e la fedeltà del Signore dura per sempre.

Salmo 130 (De Profundis)

Dal profondo a te grido, o Signore;

Signore, ascolta la mia voce.

Siano i tuoi orecchi attenti

alla voce della mia supplica.

Se consideri le colpe, Signore,

Signore, chi ti può resistere?

Ma con te è il perdono:

così avremo il tuo timore.

Io spero, Signore.

Spera l’anima mia,

attendo la sua parola.

L’anima mia è rivolta al Signore

più che le sentinelle all’aurora.

Più che le sentinelle l’aurora,

Israele attenda il Signore,

perché con il Signore è la misericordia

e grande è con lui la redenzione.

Egli redimerà Israele

da tutte le sue colpe.

  • 1
  • 2
Tags:
preghierasalmi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
LOURDES
Il Cattolico
Novena preparatoria all'Immacolata Concezione...
ANGEL
Philip Kosloski
A cosa assomigliano i nostri angeli custodi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni