Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

4 salmi che tutti dovrebbero memorizzare

© DR
Condividi

I salmi sono preghiere potenti, e spesso esprimono i desideri più profondi del nostro cuore

Uno dei libri più amati e pii della Bibbia è il Salterio (il libro dei Salmi), secondo la tradizione composto dalle preghiere personali del re Davide.

In genere si dice che Davide abbia scritti molti salmi (ma probabilmente non tutti), e queste poesie-preghiere rivelano una vita interiore piena di dolore, dubbio, speranza, lotta e gioia, con una tale ricchezza che migliaia di anni dopo restano un riflesso perfetto della condizione umana. Non importa cosa si abbia bisogno di esprimere nella preghiera, come si suol dire “c’è un salmo per tutto”.

I salmi sono la base della Liturgia delle Ore (o Ufficio Divino), che la Chiesa incoraggia tutti i cristiani a imparare e a praticare il più possibile, per il bene del mondo e l’arricchimento del loro rapporto personale con Dio.

Per secoli, monaci e suore hanno memorizzato i salmi, soprattutto perché i libri non erano facili da produrre o da trovare. In particolare, i salmi del Mattutino e della Compieta venivano affidati alla memoria per ridurre la necessità di candele e fuoco. Ogni giorno clero, religiosi e molti laici recitano ancora l’ufficio, o una sua parte.

La Chiesa raccomanda ancora di memorizzare certi salmi per usarli nella preghiera, soprattutto nei periodi di prova o di gioia. Queste preghiere sono un mezzo particolarmente potente per toccare le profondità del cuore ed esprimere desideri ed emozioni al di là della nostra capacità di articolarli.

Ecco quattro salmi che la Chiesa ci incoraggia a imparare a memoria:

 

Iniziate con il salmo più breve, il #117 (Laudate Dominum)

Genti tutte, lodate il Signore,
popoli tutti, cantate la sua lode,

perché forte è il suo amore per noi

e la fedeltà del Signore dura per sempre.

 

Salmo 130 (De Profundis)

Dal profondo a te grido, o Signore;

Signore, ascolta la mia voce.

Siano i tuoi orecchi attenti

alla voce della mia supplica.

Se consideri le colpe, Signore,

Signore, chi ti può resistere?

Ma con te è il perdono:

così avremo il tuo timore.

Io spero, Signore.

Spera l’anima mia,

attendo la sua parola.

L’anima mia è rivolta al Signore

più che le sentinelle all’aurora.

Più che le sentinelle l’aurora,

Israele attenda il Signore,

perché con il Signore è la misericordia

e grande è con lui la redenzione.

Egli redimerà Israele

da tutte le sue colpe.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni