Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come faccio a spiegare il rapporto sessuale a mio figlio?

Sex
gpointstudio | Shutterstock
Condividi

Dall'orgasmo alla fecondazione. Ecco delle regole d'oro consigliate dagli psicologi

Un manuale che educa correttamente i più piccoli alla sessualità. A realizzarlo gli psicologi Ezio Aceti e Stefania Cagliani. Ad amare ci si educa” (edizioni Città Nuova) è un interessante pamphlet formato da due volumi. Il primo indirizzato ai bambini tra i 4 e 7, mentre il secondo è rivolto alla fascia d’età che va dagli 8 agli 11 anni.

I temi affrontati sono spinosi. Dalla evoluzione del proprio corpo all’amore, dall’amicizia al sesso. Se il primo volume è sotto forma di racconto, il secondo invece rappresenta un vero e proprio banco di prova per i genitori. Molto interessante il modo in cui Aceti e Caglioni spiegano cosa sia e come avviene il rapporto sessuale. Si tratta di utili suggerimenti per bambini ancora prepuberi.

Da dove partire? Bisogna sempre premettere al proprio figlio che quando si ama un’altra persona, si desidera esprimere questo amore in tanti modi: con le parole, con dei doni, con i gesti, con tutto il proprio corpo. È naturale che due persone che si vogliono bene abbiano il desiderio di stare abbracciati, di stringersi, baciarsi e accarezzarsi.

1) L’ECCITAZIONE DEI CORPI

Questo modo fisico di esprimere l’amore produce piacere reciproco perché rende evidente il sentimento che la donna e l’uomo nutrono l’una per l’altro. Quando si parla di rapporto sessuale si intende un modo ben preciso di stare insieme fisicamente: quando infatti il desiderio reciproco diventa molto forte e si trasforma in eccitazione dei corpi, accade che il pene del maschio si ingrossi e si irrigidisca, mentre la vagina della femmina diventi umida ed elastica.

2) COME SI PROCURA IL PIACERE

A questo punto è facile per il pene penetrare nella vagina che si allarga in modo da accoglierlo. In quel momento, sia la femmina sia il maschio sono coinvolti in un piacere intenso che li porta a compiere gesti che mantengono alta sia la propria eccitazione che quella dell’al tra persona.

3) QUANDO SI RAGGIUNGE L’ORGASMO

Quando nel maschio l’eccitazione è massima, dal suo pene fuoriesce (eiacula) un liquido (detto sperma) che viene rilasciato all’interno della vagina.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni