Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 28 Febbraio |
San Gabriele dell'Addolorata
home iconChiesa
line break icon

Il giorno in cui Lucia diede alla Madonna di Fatima una boccetta di colonia

Alfa y Omega - pubblicato il 14/09/17

Nella sua quinta apparizione, la Madre di Dio promise “il miracolo perché tutti credano”

Il 13 settembre 1917, 100 anni fa, ebbe luogo la quinta e penultima apparizione della Madonna di Fatima alla Cova da Iria (Portogallo). Dopo i fatti dell’estate (a luglio ci fu la visione dell’inferno e ad agosto la Vergine non poté apparire alla Cova da Iria perché Lucia e i Santi Giacinta e Francisco erano stati arrestati dalle autorità), l’incontro si verificò senza particolarità – al di là, ovviamente, dell’apparizione stessa.

In un certo senso, la Vergine sembra averlo voluto usare per preparare quella che sarebbe stata la sua ultima apparizione, quella di ottobre. Un mese prima, promise ai bambini di realizzare “il miracolo perché tutti credano”. Annunciò poi loro: “Verranno anche nostro Signore, la Madonna addolorata e quella del Carmelo, San Giuseppe con Gesù Bambino, per benedire il mondo”.

La Vergine approfittò di quell’occasione per chiedere ai pastorelli di attenuare le penitenze che si imponevano per ottenere la salvezza dei peccatori. Una di queste era portare una corda alla vita stretta al punto che a volte li faceva sanguinare. “Dio è contento dei vostri sacrifici, ma non vuole che dormiate con la corda, portatela soltanto di giorno”, disse loro.

La conversazione di quel giorno, raccolta nelle memorie di suor Lucia, terminò con un aneddoto curioso: la bambina, che parlava a nome di tutti e tre, offrì alla Madre di Dio due lettere e una boccetta di colonia che le erano state date da alcuni dei 20.000-30.000 fedeli presenti alla Cova da Iria. “Non è adatta ad essere portata in Cielo”, rispose la Vergine.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
apparizionifatimamadonna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni