Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 23 Ottobre |
San Giovanni da Capestrano
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

I cinque anni di vita di Michelino incredibili per la scienza

Flickr.com/Kunoel

Silvia Lucchetti - Aleteia Italia - pubblicato il 14/09/17

Ci racconti come è stata la vita di Michelino?

Michelino è stato un campione, un lottatore, ha avuto sempre un cuore forte, ha superato momenti duri, prove difficili che i medici non credevano che avrebbe potuto sostenere. È stato cinque mesi in terapia intensiva neonatale, noi potevamo stare con lui mezz’ora la mattina e mezz’ora la sera. È stata dura in quei lunghi mesi, però eravamo tranquilli perché era seguito in tutto. Spesso la sera presa dalla tristezza telefonavo per sapere come stava e chi lo assisteva mi rincuorava; Michelino lì dentro ha avuto tutti come mamme e papà. Medici, chirurghi, pediatri eccezionali, la cosa bella è che non li cercavamo noi ma la Provvidenza ce li faceva incontrare sulla nostra strada. A novembre prima che mio figlio morisse ho incontrato un medico che non lo vedeva da tempo che ha affermato: “Michelino è un miracolo!”.
Infatti accadevano cose inspiegabili che per la sua malformazione non avrebbero potuto verificarsi: per esempio quando non voleva stare nel passeggino, si muoveva, piangeva e si ribellava, ma appena lo prendevamo in braccio si calmava, smetteva di piangere, si godeva le coccole e si addormentava. Voleva dormire sempre in mezzo a noi e non nella culla, mentre per la scienza non avrebbe dovuto sentire e percepire niente.




Leggi anche:
La “gioia piena” di Titti che partorisce sua figlia, destinata a morire dopo poche ore

Come avete affrontato il momento della sua morte?

Il giorno che Michelino si è aggravato non mi davo pace, sentivo che erano gli ultimi suoi momenti. Lo abbiamo portato in ospedale, ma poi siamo rientrati e così ha avuto la grazia di morire in casa. È stato nel nostro letto per due notti in attesa del funerale, e questo è stato meraviglioso. È paradossale dirlo ma è così. Io avevo un santo in casa, diventava sempre più bello. Insieme a mio marito lo abbiamo vestito con gli abitini che aveva indossato per il suo ultimo compleanno. Sono venuti a casa i sacerdoti, i nostri catechisti, i fratelli di comunità, abbiamo pregato le lodi e i vespri insieme. Abbiamo organizzato il suo funerale e con mia sorella abbiamo scelto i canti della messa.
L’unica cosa che da sempre desideravo è che Michele morisse in una data liturgicamente importante, e infatti quel giorno ricorreva la presentazione di Gesù al tempio.

Qual è il ricordo che ti emoziona di più della vostra vita insieme?

Quando un giorno mio marito rientrò dal lavoro, e io avevo il bambino in braccio: Michelino sentì la voce di suo padre, si girò e sorrise, a dispetto di quello che dice la scienza. Noi quel giorno non lo dimenticheremo mai.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
educazionegravidanzamalattiatestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni