Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconStile di vita
line break icon

Errori da evitare quando scopri un'infedeltà

Fizkes / Shutterstock

Luz Ivonne Ream - pubblicato il 13/09/17

Stavolta mi concentrerò sulle donne e sul loro dolore. Sono convinta che un’infedeltà non si verifichi dalla mattina alla sera. Solo un pazzo e un malato nell’anima si sveglierebbe dicendo: “Oggi sarò infedele, che problema c’è?”

In un matrimonio l’infedeltà è la punta dell’iceberg, ovvero non è il problema reale. Non mi concentrerò, tuttavia, tanto su questo, quanto sul modo in cui la donna che vive o ha vissuto questa terribile esperienza deve evitare di commettere certi errori quando scopre l’infedeltà del marito.

La cosa più importante come donna è smettere di incolparsi. Il “Cosa ho fatto” o “Cosa ho smesso di fare” deve servire solo per assumersi la propria parte di responsabilità – non di colpa – e per compiere i cambiamenti personali necessari per andare avanti, e meglio ancora per perdonare e salvare il proprio matrimonio. È ovvio che si possa salvare anche dopo un’esperienza come questa. Non è facile, ma credetemi, ci si riesce. Serve un buon accompagnamento professionale con persone che credono al perdono e al matrimonio e che non offrano il divorzio come opzione o vendano filosofie a buon mercato per cui Dio ti vuole felice e se non “senti” di amarlo o di volerlo perdonare devi lasciarlo.

Se hai già scoperto l’infedeltà

Se hai già scoperto che tuo marito ti è stato o ti è infedele, la prima cosa che devi fare è fare un bel respiro fino a riuscire a tranquillizzarti. Poi parla con tuo marito, ma con calma, senza reazioni aggressive. So che quello che ti chiedo non è facile e che vorresti prenderlo a schiaffi e riempirlo di brutte parole, ma non conviene. Non ti conviene perdere il controllo. Digli con voce tranquilla come ti senti: ferita, tradita, delusa… Parla in modo rispettoso ma senza scontri. Se lo tratti in modo dispregiativo, anche se vorresti farlo, non farai altro che allontanarlo da te e far sì che pensi che aveva un motivo per tradirti, perché sei una pazza isterica. Anche se sei tu la parte lesa, sei tu che hai il coltello dalla parte del manico.

La cosa più probabile è che neghi la situazioni. Credimi, quando gli uomini negano è un ottimo segno, perché è un modo tacito per dire: “Sì, sono stato un bruto. Sì, l’ho fatto, mi sono lasciato trasportare, ma sei tu che amo e non voglio perderti. Scelgo te e solo te”. Le cose sarebbero un po’ più complicate se ti dicesse con calma: “Sì, ti sono stato infedele, e allora?”

Errori da evitare quando scopri l’infedeltà

  • Evita di fare una scenata, il confronto diretto e le minacce. Il dialogo calmo e pacifico è la tua arma migliore.
  • Evita di coinvolgere l’altra. Sei sua moglie e sei una signora. E sì, ci sono molte donne leggere che amano coinvolgersi con uomini sposati e non rispettano neanche se stesse, ma alla fin fin il responsabile principale è tuo marito che non ha saputo trattenersi.
  • Evita di chiedere il parere di terze persone. Non c’è motivo per far sì che altri sappiano che tuo marito ha avuto una debolezza. Se serve devi cercare un aiuto professionale, non le chiacchiere e i pettegolezzi altrui.
  • Evita di esporre il problema a figli e familiari. È proibito coinvolgere i figli in questa situazione. Non c’è motivo di renderli partecipi della crisi che sta vivendo il tuo matrimonio o del fatto che papà ti è stato infedele, perché se c’è una crisi la responsabilità è di entrambi.
  • Evita di giocare al detective. Scegli di credere a ciò che ti dice tuo marito, le eventuali menzogne emergeranno. Non cercare a tutti i costi di sapere più cose di quelle necessarie, perché altrimenti ti scaverai da sola la fossa.
  • Evita di cercare di riconquistare tuo marito in modo disperato. Un’infedeltà si supera insieme e dall’interno, ovvero sanando ciò che entrambi avete dentro.
  • Evita di correre dall’avvocato, di cacciarlo di casa o di andartene tu. Credimi, un’infedeltà si può superare, si perdona totalmente e non basta a distruggere una famiglia perché ti sta mancando la capacità di perdonare e di offrire un’altra opportunità. Non voglio sminuire il tuo dolore, una situazione del genere è orribile. Quello che voglio dire è che quando riuscirete a superare questa crisi di infedeltà il vostro matrimonio sarà più solido perché ne uscirete entrambi rafforzati per portare avanti la famiglia.

Solo le donne – in tutta l’estensione della parola – che riconoscono la loro vera dignità come persone sono capaci di riconoscere che sono sposate con un essere imperfetto che merita tutto il loro sostegno, la loro misericordia e la loro compassione. Sanno che il marito è un essere debole e vulnerabile come loro, ma che possono offrirgli il proprio sostegno. Il mondo la chiamerà mancanza di dignità. Io lo chiamo semplicemente amore puro e molto degno.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
infedeltàmatrimoniotradimento
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni