Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 30 Novembre |
Sant'Andrea
home iconStorie
line break icon

Echi del Papa in Colombia: “Dio mi ha salvato la vita perché mi dedicassi ai bambini con l'HIV”

Il Papa ha ricevuto questo zucchetto in occasione della sua visita alla Fondazione Llano Amor

Ary Waldir Ramos Díaz - Aleteia Spagnolo - pubblicato il 13/09/17

Un religioso che ha salutato Papa Francesco durante la sua visita recente racconta ad Aleteia la sua vocazione dopo un grave incidente

Quando era bambino giocava a fare il sacerdote, ma da adulto ha sentito che il Signore lo chiamava davvero. “Dio mi ha salvato la vita perché mi dedicassi ai bambini con l’HIV”, ha detto ad Aleteia il direttore della Fondazione Llano Amor, il religioso Jorge Enrique González, 38 anni, che ha condiviso la sua testimonianza di fede dopo la visita di Papa Francesco in Colombia, dal 6 al 10 settembre.

I bambini affetti dall’HIV assistiti dalla Fondazione hanno incontrato il Pontefice l’8 settembre a Villavicencio al parco Los Fundadores, dove il Pontefice si è fermato davanti alla Croce della Riconciliazione e ha salutato più di 400 bimbi e un gruppo di indigeni.

Rodrigo Buendia | AFP

“È stato un breve momento di felicità per i bambini”, ha riferito padre González, religioso da 7 anni.

Quando ne aveva 6 usava i biscotti della merenda o le obleas (un dolce tipico sottile a base di farina) come ostie da consacrare e le distribuiva ai compagni. Giocava ad essere sacerdote di Cristo.

La vocazione è diventata più concreta quando aveva 18 anni. “Nel 1999 ho avuto un incidente automobilistico piuttosto grave, e il medico che mi accompagnava sull’ambulanza diceva a mio fratello che non sarei arrivato in ospedale, che distava 12 chilometri. In tutto questo vedo la mano di Dio”, ha affermato.

“A livello medico mi hanno detto: ‘Non possiamo fare nulla, perché non c’è più niente da fare’. Dio, però, con la sua infinita misericordia e l’infinito amore che prova per noi, mi ha guarito ed eccomi qui”, ha riferito il sacerdote.

  • 1
  • 2
Tags:
bambinimalattiamissionepapa francescosacerdote
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
CHRISTMAS MASS
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale anticipata: dopo il governo, ...
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
MEDALLA MILAGROSA
Corazones.org
Pregate oggi la Madonna della Medaglia Miraco...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Philip Kosloski
A cosa somiglia davvero il Paradiso secondo s...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni