Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 25 Luglio |
San Giacomo il Maggiore
home iconNews
line break icon

Ingrid Betancourt: la speranza è il motore della trasformazione

Tv2000 - pubblicato il 11/09/17

L'ex candidata alla presidenza colombiana rapita dalle FARC racconta a TV 2000 la sua conversione e la gratitudine verso Papa Francesco

Ingrid Betancourt, ospite al Diario di Papa Francesco, racconta gli anni della sua prigionia dopo il rapimento da parte delle Farc. “Ero incatenata ad un albero. Ero scappata e mi avevano ripreso e l’odio della guerriglia contro di me era alla massima espressione – racconta la Betancourt nell’intervista di Gennaro Ferrara – .Quel giorno pioveva molto e tutti erano al riparo tranne me, che rimanevo sotto le intemperie. Ho provato dolore fisico e morale: era un’umiliazione. Ho chiesto ad una guardia vicino a me di andare in bagno. Mi ha risposto: quello che deve fare lo faccia davanti a me, cagna! Ho sofferto diversi anni per questa prigionia, ma in quel momento la risposta di quell’uomo, che era piena di odio e di malvagità, ha prodotto in me una reazione molto violenta. Lì ho deciso che lo volevo uccidere. Una decisione che mi ha dato forza e mi ha riempito di un’emozione che mi ha quasi affogato. Per me è diventata un’ossessione. Fino al momento in cui mi sono scossa e risvegliata e ho pensato: non è quello che voglio fare, non voglio aver vissuto tutto quello che ho vissuto per trasformarmi in un essere che odia, assetata della morte dell’altro perché non voglio convertirmi in quello che sono loro. Questo è stato un pensiero liberatorio: ho capito che avevo ancora la più importante delle libertà: essere quello che volevo essere. In Colombia ci troviamo in una situazione simile: la visita di Papa Francesco ci sta ricordando le altre opzioni che abbiamo. Tutti noi colombiani siamo chiamati a cambiare atteggiamento, non solo la guerriglia. Anche noi che siamo stati vittime siamo chiamati a dare l’opportunità di incontrarci nella luce della loro umanità”. Durante la prigionia “la fede è stata la mia tavola di salvezza” ha sottolineato la Betancourt: “ho sperimentato la presenza di Gesù” e ha aggiunto: “la speranza è il motore della trasformazione”.

Tags:
farcpapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
7
PILGRIMAGE,ROME
Giovanni Marcotullio
Lo stato della questione sulla Messa in “rito antico”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni