Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Alcune cose da sapere assolutamente sul viaggio del Papa in Colombia

POPE FRANCIS,COLOMBIA,ART
Condividi

Dalla mediazione tra Santos e la guerriglia alla beatificazione di Jaramillo e Ramirez

Solcherà l’oceano Atlantico, percorrendo 19.650 chilometri, per recarsi in un solo Paese. La Colombia è l’unica meta del prossimo pellegrinaggio internazionale di papa Francesco. In genere, nel dover percorrere una simile distanza, il Pontefice abbina più nazioni. Stavolta non l’ha fatto.

Il viaggio è da mercoledì 6 a lunedì 11 settembre e toccherà le città di Bogotà-Villavicencio-Medellín-Cartagena. Il Papa atterra a Bogotà alle 23.30 ora italiana (ore 16.30 locali) dopo 12 ore di volo.

PERCHE’ VA IN COLOMBIA?

Bergoglio va – lo ha detto più volte – per accompagnare la Colombia nel primo passo verso la pace. Una pace troppo a lungo impensabile e impensata. La guerra tra governo e guerriglia delle Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia (Farc) è senza soste.

Alle spalle, il Paese latinoamericano ha un dolore mai sopito per un conflitto che ha provocato in mezzo secolo almeno 260 mila morti, più di 60 mila dispersi e 7 milioni di sfollati e profughi. Si tratta di stime, perché probabilmente le cifre esatte non le sapremo mai (Radio Vaticana, 6 settembre).

Per questo al centro della visita ci sarà una forte chiamata alla responsabilità e allo stesso tempo l’impegno ad accompagnare la riconciliazione tra le parti.

«Mi aspetto che il Papa, per grazia dello Spirito santo e con la sua esperienza pastorale, raggiunga con un messaggio di pace e riconciliazione il cuore di tutti i colombiani»: Guzmán Carriquiry, segretario della Pontificia Commissione per l’America Latina.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.