Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 19 Aprile |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Oggi il Vangelo ci mette in guardia contro un tipo di ipocrisia

6827407522_bc02b1ae22_k

Flickr.com/Mario Antonio Pena Zapatería

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 28/08/17

Il commento al Vangelo di oggi di don Luigi Maria Epicoco

“Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti agli uomini; perché così voi non vi entrate, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrarci. Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che percorrete il mare e la terra per fare un solo proselito e, ottenutolo, lo rendete figlio della Geenna il doppio di voi. Guai a voi, guide cieche, che dite: Se si giura per il tempio non vale, ma se si giura per l’oro del tempio si è obbligati. Stolti e ciechi: che cosa è più grande, l’oro o il tempio che rende sacro l’oro? E dite ancora: Se si giura per l’altare non vale, ma se si giura per l’offerta che vi sta sopra, si resta obbligati. Ciechi! Che cosa è più grande, l’offerta o l’altare che rende sacra l’offerta? Ebbene, chi giura per l’altare, giura per l’altare e per quanto vi sta sopra; e chi giura per il tempio, giura per il tempio e per Colui che l’abita. E chi giura per il cielo, giura per il trono di Dio e per Colui che vi è assiso”. (Matteo 23, 13-22)

Il “guaio” serio, che il Vangelo di oggi ci ricorda, è quello di chi non solo non conclude niente nella propria vita, ma ha anche la presunzione di voler ‘insegnare a vivere’ agli altri. E’ un po la tentazione di tanti di noi che per supplire la frustrazione di non concludere molto nella propria esistenza, cercano di ergersi a maestri degli altri trasmettendo solo la medesima frustrazione e i medesimi problemi. Un po’ come un genitore che siccome non è riuscito a fare delle cose nella propria vita, le pretende dai figli, trasmettendolo loro solo un’insicurezza letale, e non permettendogli di essere se stessi.

La conversione di oggi è da questo tipo di ipocrisia, che dice molto delle cose irrisolte in noi. Il cambiamento di rotta è dalle cose utili (l’oro del tempio) alle cose serie (il tempio stesso). Sembra una finezza da poco, ma sarebbe un po’ come dire che per me il tuo iphone ha più valore di te. Davanti a ciò c’è o no qualche problema che devo risolvere?

#dalvangelodioggi

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
dalvangelodioggi
Top 10
See More