Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 01 Dicembre |
Beato Charles de Foucauld
home iconSpiritualità
line break icon

"Beati quelli che rallegrano gli ultimi giorni della mia vita"

Flickr.com/Paul

Silvia Lucchetti - Aleteia Italia - pubblicato il 25/07/17

La preghiera dei nonni rivolta a chi li ha amati e accuditi con dolcezza fino alla morte

Qualche giorno fa ho acceso il televisore per pregare il rosario attraverso la diretta da Lourdes di TV2000. Cerco sempre di dire il rosario con qualcuno, che sia lì accanto a me fisicamente o solo virtualmente attraverso Radio Maria o TV2000. Mi aiuta a non distrarmi.

Dopo la preghiera il sacerdote, prima di impartire la benedizione finale, ha letto il “Cantico dell’anziano” di S. Giovanni XXIII. L’ho trovato bellissimo! In questi giorni d’estate come non pensare agli anziani, ai nonni, con la pelle bianca poggiati sulle sedie, chiusi in casa per l’afa o negli ospizi mezzi addormentati dal caldo e dalla noia, con lo sguardo pieno di solitudine. I parenti in vacanza, i figli lontani e chissà quanta nostalgia e paura di morire soli. E poi al primo cenno di gentilezza, alla telefonata della nipotina dal mare, al vicino che suona alla porta per un saluto… gli anziani aprono il cuore, con gli occhi inumiditi e la voce tremante ripetono sbalorditi come bambini: grazie.




Leggi anche:
Dona morte santa

CANTICO DELL’ANZIANO

Benedetti quelli che mi guardano con simpatia

Benedetti quelli che comprendono il mio camminare stanco

Benedetti quelli che parlano a voce alta per minimizzare la mia sordità

Benedetti quelli che stringono con calore le mie mani tremanti

Benedetti quelli che si interessano della mia lontana giovinezza

Benedetti quelli che non si stancano di ascoltare i miei discorsi tante volte ripetuti

Benedetti quelli che comprendono il mio bisogno di affetto

Benedetti quelli che mi regalano frammenti del loro tempo

Benedetti quelli che si ricordano della mia solitudine

Benedetti quelli che mi sono vicini nella sofferenza

Beati quelli che rallegrano gli ultimi giorni della mia vita

Beati quelli che mi sono vicini nel momento del passaggio

Quando entrerò nella vita senza fine mi ricorderò di loro presso il Signore Gesù.

Tags:
anzianipreghierasan giovanni xxiiivecchiaia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
LOURDES
Il Cattolico
Novena preparatoria all'Immacolata Concezione...
ANGEL
Philip Kosloski
A cosa assomigliano i nostri angeli custodi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni