Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Speechless. Una serie americana che ha davvero qualcosa da dire

SPEECHLESS
IMDB
Condividi
Speechless:  una serie prodotta negli Stati Uniti per ABC nel 2016. In Italia è apparsa sul canale Fox da maggio 2017. È tuttora in onda la prima stagione, con 23 episodi. I titoli sono scritti nel modo in cui J.J. li sillaberebbe con il suo puntatore ottico. S-U-R Surprise! Ad esempio, l’episodio 17.

Marito, moglie, tre figli, un trasloco, 20 minuti circa per ogni episodio. Un classico.

Il regista è quello di Friends, una delle sitcom tra le più amate secondo miglioriserie.tv

Che dire. È un bel prodotto, infatti in America ha registrato indici di gradimento elevati, a ottobre scorso era decima nella top ten delle più viste. Personalmente tra le serie proposte dai vari canali della TV satellitare o digitale terrestre che sia, quelle che hanno come protagonista una famiglia e le sue piccole simpatiche follie, i suoi quotidiani drammi, burrasche e schiarite, sono sempre tra le mie preferite e vedo che è così anche per i figli e il marito.

Quella che vi segnaliamo oggi ha diversi pregi. Mette in scena per l’appunto le vicende quotidiane di una famiglia della middle class americana, composta da 5 persone.

La moglie, Maya, determinata, presente con i figli e il marito, guida la propria famiglia con un piglio audace e deciso, a tratti spericolato, esattamente come fa con il monovolume che tira al massimo anche in curva; il marito, Jimmy, di cui si intuisce il fascino un poco impolverato dalla fatica, un uomo troppo dimesso in attesa di incoraggiamento – che arriva di frequente ed inatteso dalle più disparate situazioni; i tre figli.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni