Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il sacerdote ed ex imprenditore che sfamò un milione di persone all’anno durante la Depressione

Condividi

Nelson Baker era noto come il “Padre dei poveri”, e venne acclamato per la sua “Città della Carità”

Agli inizi del Novecento, Baker sentì parlare di un canale vicino che conteneva i resti di molti neonati e bambini piccoli affogati dalle loro stesse madri che non volevano farli crescere nella loro povertà. Questo spinse il sacerdote a creare un proprio orfanotrofio, la Casa Infantile di Nostra Signora della Vittoria, che offriva rifugio alle madri single e ai loro figli.

Secondo il sito web che segue il suo processo di canonizzazione, “se una madre non voleva tenere il figlio c’erano sempre una culla e una coperta pronte accanto alla porta sempre aperta della struttura, perché le donne potessero lasciare lì i loro bambini durante la notte”.

Dopo la costruzione dell’orfanotrofio, una delle attività preferite di padre Baker erano le ronde notturne, “e spesso veniva trovato mentre sistemava i piccoli nei loro lettini e benediceva tutti”.

Con il tempo padre Baker costruì anche un santuario-basilica in onore di Nostra Signora della Vittoria. La chiesa, insieme all’orfanotrofio, alla scuola commerciale, alla casa per giovani lavoratori, alla struttura per i bambini e all’ospedale per la maternità divenne noto come “Città della Carità”.

I giornali chiamavano padre Baker il “Padre dei poveri” e lodavano le sue tante opere di carità. Secondo il National Catholic Register, “calcoli ufficiali dimostrano che durante la Grande Depressione padre Baker fu responsabile ogni anno di un milione di pasti, abiti per mezzo milione di persone e assistenza medica per 250.000 persone”.

Padre Baker morì a 94 anni nel 1936, ma la sua eredità è ancora viva e presente. Il 14 gennaio 2011 Papa Benedetto XVI lo ha dichiarato venerabile, e la causa per la sua canonizzazione va avanti. Secondo quanto ha affermato monsignor Paul Burkard lo scorso anno in un’intervista per News 4, Roma sarebbe già stata informata di un miracolo attribuito alla sua intercessione, di cui si attende presto la certificazione.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2

Tags:
usa
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.