Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 23 Febbraio |
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Rimettersi in forma con i bambini? Certo che si può

shutterstock_499280881

Shutterstock

Paola Belletti - Aleteia Italia - pubblicato il 19/07/17

Inauguriamo oggi il Mercoledì della Remise en Forme. Seguite i consigli e i video tuorial

Benvenute carissime amiche. A parte che siete tutte bellissime. Francesca mi sembri dimagrita! Non esagerare adesso, però! Ciao Chiara, che bel taglio! No, ti prego, dimmi dove hai trovato quel delizioso abito con le spalle scoperte! Come? Sì, sì, ho sentito parlare del cold shoulder dress.

Avete appena partorito? Avete partorito da 47 mesi, ma sembra che abbiate appena partorito? Avete partorito, ma sembra che dobbiate ancora farlo?

Oppure. Siete il papà del bimbo ma sembra che vi siate immedesimati troppo nella grande virgolette avventura virgolette della gravidanza di vostra moglie?

In ogni caso, se avete o state per avere un figlio, è probabile che gli addominali e in generale la tonicità dei vostri tessuti e muscoli non sia al top.

Dopo un adeguato e rasserenante “chissenefrega”potete pure pensare, con calma, con i giusti tempi, senza infliggervi inutili e sempre sgraditi sensi di colpa, senza strafare, che riprendere un poco di attività fisica mirata, di ginnastica che vi provochi quel minimo di indolenzimento muscolare sia un’opzione da prendere in considerazione.




Leggi anche:
Perché vogliamo cancellare la maternità dal nostro corpo?

No, non dovrete trasformare in palestra la casa che è già stata trasformata dall’arrivo della nuova creatura in una specie di megababybimbochiccostore. Sdraiette, tappetini colorati, palline, cuscinoni, pupazzi, pannolini, contenitori, poltroncine, metri di tulle rosa o azzurro…

Non occorre, davvero.

Le cose sono due: o siete significativamente benestanti e avete una sala-palestra in un locale apposito, oppure vi raffinerete nella nobile arte del “mentre”. E così, di gerundio in gerundio, con gli occhi fissi sul vostro bimbo, e questo siamo sicure non ci sarà bisogno di prescriverlo, potrete trasformare qualche attività casalinga in ginnastica o rendere un gioco condiviso col bebè un breve work out.

Ecco alcuni consigli generali presi dalla sempre allegra, competente e positiva Jill Copper (io la segue e la cosa è stata a tal punto interiorizzata dalle figlie che mi chiedono se faccio Jillastica) e a seguire qualche altro breve video dimostrativo.

Nell’ultimo c’è anche un monito per i mariti.

Video#1. I consigli di Jill Cooper per chi ha partorito da poco

Non trovate chi sia preparata e molto equilibrata? Avere un figlio, lei che credo proprio non ne abbia, è la cosa più bella del mondo! Il resto viene dopo.




Leggi anche:
Tenersi in forma… pregando

Video#2. Il nuovo workout del babbo

Ora un papà. Mi raccomando, signori! Fate prima qualche prova senza il neonato sotto!

Ed ora video di mamme che hanno già recuperato parecchia forma! Non abbattetevi mi raccomando! L’invidia ci fa malissimo. Rughe, bruciori di stomaco, perdita della Grazia!

Video#3. Mamma sospetta con tanti bimbi. Che non siano tutti suoi?

Video#4. Mamma piena di sprint

La piccola si diverte! E la mamma ha la presa sicura. Per ulteriore precauzione possiamo disporre una serie di cuscini intorno a noi sul tappeto.

Video#5. Esercizi mentre si fanno le pulizie?

Questa signora invero è un pochino su di giri. Per le prime volte seguiamo un ritmo più soft. Un bossa nova può andare.

Video#6. Ballare e pulire.

E ora, signori uomini, attenzione.

Tags:
educazione
Top 10
See More