Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 06 Maggio |
San Domenico Savio
home iconFor Her
line break icon

Anche i bambini russano

Shutterstock

Ospedale Bambino Gesù - pubblicato il 18/07/17

Si tratta del sintomo più lieve e frequente tra i disturbi respiratori ostruttivi nel sonno. Ecco quando preoccuparsi

Bambino Gesù

Il russamento è il sintomo più lieve e più frequente tra i disturbi respiratori ostruttivi nel sonno e colpisce all’incirca un bambino su dieci. Esso viene considerato “abituale” se presente per più di 3-4 notti a settimana e “primario” se non si associa ad apnee, risvegli, alterazione degli scambi gassosi. La causa più frequente di russamento e, più in generale, di disturbi respiratori ostruttivi in età pediatrica è l’ipertrofia adenotonsillare, ovvero l’ingrossamento di tonsille e adenoidi. Altre cause sono l’obesità, la presenza di malformazioni cranio-facciali (comprese le malocclusioni dentarie) e le malattie neuromuscolari.

I RISCHI DEL RUSSAMENTO

Non tutti i bambini che russano presentano disturbi respiratori nel sonno. Nel 37% dei casi il russamento può, però, evolvere verso la sindrome delle apnee ostruttive nel sonno. Questa sindrome è caratterizzata dalla presenza di episodi di ostruzione più o meno completa delle vie aeree superiori, si associa ad alterazione degli scambi gassosi e può peggiorare la qualità del sonno. Il 7% dei soggetti può addirittura sviluppare una forma moderata-grave di apnee, soprattutto se è presente contemporaneamente sovrappeso o obesità. In un terzo circa dei bambini il russamento persiste fino all’adolescenza mentre in un altro terzo si risolve spontaneamente. Gli studi più recenti hanno dimostrato che i bambini con russamento possono presentare deficit cognitivi e disturbi comportamentali simili a quelli di bambini con apnee ostruttive nel sonno e che il russamento può avere effetti sul sistema cardiovascolare, in particolare favorendo l’aumento dei valori della pressione arteriosa.




Leggi anche:
Fate la nanna, bambini! Consigli ed errori da evitare

  • 1
  • 2
Tags:
bambinidormiresonno
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
2
Gaudium Press
Sapevi che la fede nuziale può avere la forza di un esorcismo?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Best of Web
Muore per 20 minuti, si sveglia all’improvviso e racconta d...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
CHIARA AMIRANTE
Gelsomino Del Guercio
Chiara Amirante inedita: la cardiopatia, l’omicidio scampat...
7
VANESSA INCONTRADA
Gelsomino Del Guercio
Vanessa Incontrada: ho scelto di battezzarmi a 30 anni per ritrov...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni