Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 26 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconChiesa
line break icon

In quali momenti della Messa bisogna chinare il capo?

M.MIGLIORATO/CPP/CIRIC

26 février 2017 : Un homme, originaire de Côte d'Ivoire, prie lors de la messe célébrée en l'église Sant'Emerenziana à Rome, Italie. February 26, 2017: A man from the Ivory Coast prays during the Mass in the church of Sant'Emerenziana in Rome, Italy.

A Fé Explicada - pubblicato il 17/07/17

Dettagli che esprimono la nostra profonda devozione

Posso affermare con certezza che praticamente nel 99% delle comunità che visito, quando il sacerdote pronuncia il nome della Vergine Maria durante la Messa nessuno china il capo, probabilmente per mancanza di istruzione liturgica. I pochi che lo chinano sono accoliti. A volte non china il capo neanche il sacerdote.

Chinare la testa vuole esprimere “la reverenza e l’onore che si attribuiscono alle persone o ai loro simboli” (P. Aldazábal, già presidente del Centro di Pastorale Liturgica di Barcellona).

L’istruzione del Messale romano dice che bisogna chinare il capo quando il sacerdote dice:
– “La Vergine Maria, Madre di Dio…”
– “Per il nostro Signore Gesù Cristo”
– “… vi benedico in nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo”.

Nella benedizione finale, tutti devono chinare il capo, anche se il sacerdote o il diacono non lo indicano.

“Se si usa l’orazione sul popolo o la formula della benedizione solenne, il diacono dice: Inchinatevi per la benedizione…” (Ordinamento Generale del Messale Romano 185).

Volete saperne di più sulle norme liturgiche e il loro senso? Consultate l’Ordinamento Generale del Messale Romano.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
liturgia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Pu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni