Aleteia

In quali momenti della Messa bisogna chinare il capo?

M.MIGLIORATO/CPP/CIRIC
26 février 2017 : Un homme, originaire de Côte d'Ivoire, prie lors de la messe célébrée en l'église Sant'Emerenziana à Rome, Italie. February 26, 2017: A man from the Ivory Coast prays during the Mass in the church of Sant'Emerenziana in Rome, Italy.
Condividi
Commenta

Dettagli che esprimono la nostra profonda devozione

Posso affermare con certezza che praticamente nel 99% delle comunità che visito, quando il sacerdote pronuncia il nome della Vergine Maria durante la Messa nessuno china il capo, probabilmente per mancanza di istruzione liturgica. I pochi che lo chinano sono accoliti. A volte non china il capo neanche il sacerdote.

Chinare la testa vuole esprimere “la reverenza e l’onore che si attribuiscono alle persone o ai loro simboli” (P. Aldazábal, già presidente del Centro di Pastorale Liturgica di Barcellona).

L’istruzione del Messale romano dice che bisogna chinare il capo quando il sacerdote dice:
– “La Vergine Maria, Madre di Dio…”
– “Per il nostro Signore Gesù Cristo”
– “… vi benedico in nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo”.

Nella benedizione finale, tutti devono chinare il capo, anche se il sacerdote o il diacono non lo indicano.

“Se si usa l’orazione sul popolo o la formula della benedizione solenne, il diacono dice: Inchinatevi per la benedizione…” (Ordinamento Generale del Messale Romano 185).

Volete saperne di più sulle norme liturgiche e il loro senso? Consultate l’Ordinamento Generale del Messale Romano.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
messa
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni