Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 12 Giugno |
Cuore Immacolato
home iconStorie
line break icon

La donna americana che divenne suora per far diventare il marito sacerdote

Gerhard Becker | CC

Philip Kosloski - pubblicato il 17/07/17

La caratteristica di queste scuole, basate sulla filosofia e sulle esperienze di vita di Cornelia, era il rispetto per la dignità di ogni persona umana. Contrariamente allo stile dell’epoca, Cornelia credeva che le scuole dovessero assomigliare a delle case e che le suore dovessero essere madri amorevoli che trattavano gli allievi con attenzione e rispetto.

Se Cornelia aveva successo con il suo nuovo ordine religioso, il marito iniziò a perdere la direzione. Andò a Roma e si presentò come co-fondatore dell’ordine della moglie, cercando di ottenere il controllo su di lei. Cornelia lo seppe quando una serie di Costituzioni elaborate da Connelly giunse ai vescovi inglesi. Cornelia dovette chiarire tutto e negò il coinvolgimento del marito nell’ordine.

Connelly arrivò a trascinarla in un processo civile dopo averle strappato i figli e aver rinunciato al sacerdozio e alla fede cattolica. Questo fatto addolorò molto Cornelia, che soffrì per il destino sfortunato del marito. Connelly passò poi a guadagnarsi da vivere scrivendo articoli contro la fede cattolica.

Cornelia continuò comunque ad avere una fede incrollabile in Dio. Sul suo diario scrisse: “Appartengo completamente a Dio. Non c’è niente al mondo che non lascerei per fare la Sua Santa Volontà e per soddisfarLo”.




Leggi anche:
Il grido di allerta di una musulmana convertita al cattolicesimo

Dopo la sua morte nel 1879, la sua santità in mezzo a tanta sofferenza fu fonte di grande ispirazione per molte persone. Venne aperta la sua causa di beatificazione, e nel 1992 è stata dichiarata ufficialmente “venerabile”.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
Santisantitasuora
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
3
Histórias com Valor
Bambino uscito dal coma: ho visto la mia sorellina abortita
4
Claudio De Castro
Sono andato a Messa distratto, e Gesù mi ha dato una grande lezio...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni