Aleteia

Risolto un mistero vaticano legato a una vecchia foto che immortala 4 suore

Archivio Vaticano
Condividi
Commenta

Per più di un decennio catalogarono circa mezzo milione di stelle

Stando a quanto riferito dal quotidiano spagnolo ABC, praticamente per caso si è risolto un mistero che durava da molto tempo: l’identità delle quattro donne che hanno lavorato per oltre un decennio alla catalogazione di quasi mezzo milione di stelle nel contesto di un progetto astronomico internazionale.

A compiere la scoperta è stato il custode dell’archivio dell’Osservatorio Astronomico Vaticano, l’astronomo 93enne Sabino Maffeo.

Joseph Carr
Sabino Maffei all'interno dell'Osservatorio Vaticano

Gran parte del merito è da attribuire tuttavia alla reporter statunitense Carol Glatz, del Catholic News Service, che ha ricostruito la storia di queste quattro religiose, di cui finora era disponibile solo una fotografia in bianco e nero in cui due di loro guardano attraverso un microscopio (sì, non un telescopio) mentre un’altra prende nota.

La vicenda è iniziata alla fine del XIX secolo, nel 1887, alla vigilia dell’Esposizione Internazionale di Parigi, quando un gruppo di astronomi di tutto il mondo decise di distribuirsi porzioni di cielo notturno per elaborare una mappa celeste rigorosa basata su fotografie.

Ovviamente la realizzazione di una mappa del genere richiedeva la catalogazione visiva delle stelle di ogni parte del cielo e la determinazione dell’esatta posizione di ciascuna di esse.

Wikipedia
Il telescopio vaticano

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni